• Programmatic
  • Engage conference

11/03/2020
di Francesco Tempesta

Coronavirus, negli Stati Uniti un brand toglie gli abbracci dai suoi spot

Un noto marchio di cioccolato ha deciso di ritirare delle campagne che mostravano comportamenti ora sconsigliati da istituzioni e organizzazioni sanitarie

hersheys.jpg

Si dice spesso che la pubblicità è lo specchio della società. e infatti, davanti alla popolazione che - complice la diffusione del Coronavirus - sta modificando profondamente i suoi comportamenti sociali, l'advertising sta cominciando ad adattarsi. In tv e sugli altri media sono tante le iniziative realizzate per invitare la gente a stare alla giusta distanza dalle altre persone per evitare i contagi da Covid-19, e può sembrare strano, dopo un messaggio di questo tipo, vedere uno spot in cui per esempio due persone si abbracciano o vengono mostrate in mezzo alla folla. Per non confondere il pubblico, ed anche per contribuire ad educarlo a rispettare le regole di comportamento raccomandate da istituzioni e organizzazioni sanitarie, alcuni brand si stanno già muovendo per adattare le proprie creatività pubblicitarie. Negli Stati Uniti, ad esempio, un noto marchio di cioccolato, Hershey Co., ha deciso di ritirare due spot che centravano l'attenzione sull'interazione umana, rimpiazzandoli con filmati in cui sono mostrati esclusivamente i prodotti. Gli spot ritirati mostravano persone che donavano ad altri delle barrette di cioccolato, e che venivano ringraziate con abbracci e strette di mano. Al loro posto sono stati proposti video privi di persone, dove fanno la loro comparsa solo alcuni prodotti del marchio, accompagnati da testi e dal voice over. Un caso che potrebbe aprire la strada a scelte analoghe da parte di altri brand, chiamati a fare in modo che i propri messaggi non risultino troppo distonici rispetto all'eccezionalità del momento.

ARTICOLI CORRELATI