• Programmatic
  • Engage conference

22/12/2020
di Lorenzo Mosciatti

ViacomCBS sceglie Wavemaker nel mondo per media pubblicitario, strategia e analisi dei dati

L'incarico riguarda tutti i mercati al di fuori degli Stati Uniti, Italia compresa

viacom-cbs.jpg

Wavemaker è stata scelta dopo una gara come agenzia media globale di riferimento da ViacomCBS Networks International al di fuori degli Stati Uniti.  

L’incarico, al via dal 1 febbraio 2021, riguarda anche il mercato italiano.


Leggi anche: VIACOMCBS ANNUNCIA IL LANCIO IN ITALIA DI PLUTO TV


La società di GroupM si occuperà per ViacomCbs dell'acquisto e della pianificazione pubblicitaria per tutto il portafoglio di canali lineari e on demand dell'azienda, della strategia, dell'analisi dei dati e del precision marketing. 

A Wavemaker è stato affidato anche il compito di sostenere il piano di incremento del numero di abbonati alle app mobile di ViacomCbs, della pianificazione delle campagne a sostegno degli eventi dal vivo e delle vendite dei prodotti di consumo.

Tra i progetti più importanti del prossimo anno di ViacomCBS figura il lancio dei due servizi di streaming Pluto TV e Paramount+. Il primo, una piattaforma di streaming gratuita, dovrebbe arrivare nel nostro paese nel 2021, mentre per il secondo, il servizio a pagamento che andrà a sostituire nei mercati dove è operativo Cbs All Access, i tempi per il lancio in Italia dovrebbero essere più lunghi. 


Leggi anche: WAVEMAKER, 2020 A -5%. LUCA VERGANI: «MEGLIO DEL MERCATO GRAZIE ALLA CONSULENZA NEL DIGITALE»


La gara è stata avviata dalla società inizialmente in Gran Bretagna. Successivamente, ViacomCbs ha deciso di ampliare la revisione a tutto il mondo.

ViacomCBS in Italia 

In Italia il gruppo canali televisivi come Paramount Network, Spike, VH1 e Super! sul digitale terrestre gratuito, e Mtv, Comedy Central, Nickelodeon, NickJr sulla piattaforma Sky. Nel 2018 ViacomCBS ha fatturato 80,4 milioni di euro nel nostro mercato (di cui circa 60 milioni grazie alla pubblicità). Dall'inizio 2020 ViacomCBS ha cambiato la strategia sul fronte della raccolta e ha deciso di affidarsi ad una concessionaria esterna, ovvero Sky Media, mentre prima se ne occupava direttamente. ViacomCBS è inoltre azionista in Italia con uno quota del 30% di Rainbow, il celebre studio di animazione fondato da Iginio Straffi, ed è socio anche della società società di produzione 360° Playmaker.

Country manager per l'Italia di ViacomCBS è dallo scorso giugno Albero Carrozzo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI