• Programmatic
  • Engage conference

23/10/2020
di Alessandra La Rosa

Publicis Groupe mette Epsilon al centro della strategia di crescita

Le soluzioni della società acquisita lo scorso anno sono attualmente usate su più di metà dei top 30 clienti della holding, ed hanno avuto un ruolo rilevante in svariate vittorie di gara

Arthur Sadoun

Arthur Sadoun

Era luglio dell’anno scorso quando Publicis Groupe finalizzava l’acquisizione di Epsilon, compagnia specializzata in marketing data-driven, dall'americana Alliance Data System Corporation per 3,95 miliardi di dollari. Per la holding francese, è stata l’acquisizione più costosa di sempre, maggiore anche dei 3,7 miliardi di dollari (ai cambi di allora) spesi per comprare Sapient nel 2014.

A un anno di distanza, sembrerebbe che per il gruppo sia stato un buon investimento, almeno a quanto rivela una nota ufficiale di Publicis Groupe, in cui la società dichiara esplicitamente che Epsilon è oggi al centro della sua strategia di crescita.

“Epsilon sta trasformando il modo in cui le aziende raggiungono e attirano i consumatori attraverso la sua suite di prodotto Epsilon PeopleCloud, piattaforma di marketing per la personalizzazione dei consumer journey all’insegna della trasparenza delle performance”, si legge nella nota. Il gruppo aggiunge inoltre che Epsilon è già attualmente utilizzata su oltre la metà dei principali 30 clienti della holding, tra cui Kraft Heinz e McDonald’s, segno della sua piena integrazione all’interno dell’offerta di Publicis e della positiva risposta dei clienti al suo utilizzo.

Oltre all’adozione da parte di Publicis Media - sinergia che ha dato origine anche alla soluzione The Pact, Powered by Epsilon per le medie imprese - Epsilon è stata infatti integrata anche all’interno della strategia Digital Business Transformation di Publicis Sapient, rafforzando l’offerta direct-to-consumer e di digital acquisition, la CDP e le soluzioni di Risk and Credit Migration.


Leggi anche PUBLICIS GROUPE: CLIENTI SODDISFATTI O RIMBORSATI CON "THE PACT"


Secondo quanto dichiarato dal gruppo, inoltre, Epsilon avrebbe avuto un ruolo significativo nella vittoria di alcuni importanti clienti, sia per Publicis Media (è il caso di Novartis e Disney nel 2019 e più recentemente di Kraft Heinz) sia per le agenzie creative (ad esempio per Mondelēz).

Publicis ha fatto sapere che l’espansione globale dell’integrazione di Epsilon ha visto crescite significative a livello EMEA, mentre le soluzioni Digital Media della piattaforma saranno disponibili nella regione APAC dall’inizio del prossimo anno.


Leggi anche: PUBLICIS GROUPE MEGLIO DELLE ATTESE NEL TERZO TRIMESTRE: BENE STATI UNITI E DIGITALE


Di fronte alle difficili sfide poste dal mercato, Publicis Groupe scommette quindi su un futuro all'insegna dei dati di prima parte e della integrazione tra tecnologia, strategia e creatività per ripartire. Nel terzo trimestre 2020, il gruppo ha battuto le stime degli analisti, registrando un calo dei ricavi a livello organico del 5,6%: un risultato in netto miglioramento rispetto al -13% del secondo trimestre dell’anno, il periodo più colpito dalla pandemia e dal lockdown.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI