• Programmatic
  • Engage conference

16/07/2021
di Andrea Di Domenico

Amazon: bonus ai brand che indirizzano traffico al suo sito con la loro pubblicità

Nasce un programma che incentiva le marche a veicolare traffico internet ad Amazon, invece che a piattaforme concorrenti

amazon-logo_427780_471157.jpeg

Amazon ha annunciato la nascita di un nuovo programma di incentivi chiamato “Brand Referral Bonus”, che consiste in un beneficio economico per i brand che indirizzano traffico verso le pagine di Amazon attraverso i loro annunci pubblicitari.


Leggi anche: PUBLICIS RAFFORZA L'OFFERTA NEL RETAIL MEDIA COMPRANDO CITRUSAD


Il bonus, per il momento valido solo sul mercato americano, consiste nel 10% del valore dei prodotti venduti dal brand agli utenti che sono atterrati su Amazon cliccando su un annuncio visto altrove. A questo si somma un altro bonus di pari valore su eventuali altri acquisti compiuti dallo stesso utente fino a 14 giorni dopo aver cliccato sulla pubblicità. L’incentivo verrà erogato sotto forma di crediti sulle commissioni pagate dai brand e rivenditori ad Amazon per vendere i propri prodotti sulla piattaforma.

Con questo programma, Amazon incentiva i brand a ottimizzare e rendere più efficace il collegamento tra le campagne online e le vendite. Al tempo stesso, la mossa può essere letta anche alla luce della competizione tra le piattaforme di ecommerce, che si fa sempre più serrata.

Con il programma “Brand Referral Bonus”, infatti, Amazon di fatto incentiva i brand a indirizzare i consumatori per i propri acquisti online su Amazon, invece che verso il proprio sito o soprattutto verso le piattaforme concorrenti. Tra queste ci sono gli ecommerce delle maggiori catene di distribuzione, che alla luce dello sviluppo delle vendite online nel largo consumo si pongono verso il colosso di Seattle come dei competitor sempre più agguerriti.


Leggi anche: NASCE L'AMAZON ADVERTISING PARTNER NETWORK. ECCO COME FUNZIONA


Un recente rapporto di Emarketer ha, per esempio, calcolato che Amazon sarà il quarto sito di ecommerce a più rapido sviluppo negli Stati Uniti nel 2021, superato dalle piattaforme di Etsy (che vende prodotti per la casa), Walmart (largo consumo) e Chewy (cibo per animali e altri articoli per pets). Le vendite online stanno, in definitiva, entrando in tutti i settori di mercato e in quest’ambito per le piattaforme di ecommerce essere in cima ai pensieri non solo degli utenti, ma anche dei brand sarà sempre più importante.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI