• Programmatic
  • Engage conference

20/11/2020
di Cosimo Vestito

Post-cookie, PubMatic aderisce all'iniziativa Unified ID 2.0

Gli oltre 180 editori che impiegano la soluzione Identity Hub della SSP potranno utilizzare la soluzione di identity promossa da The Trade Desk

pubmatic_266329.jpg

PubMatic ha annunciato che supporterà la soluzione di identity open-source Unified ID 2.0. L'obiettivo del progetto, promosso da The Trade Desk, è creare un'alternativa open source e interoperabile ai cookie di terza parte.

La collaborazione tra le due strutture, si legge nella nota della supply-side platform guidata in Italia da Cristian Coccia, stabilisce Unified ID 2.0 come offerta di identità di default per oltre 180 editori che utilizzano la soluzione Identity Hub di PubMatic.


Leggi anche: PUBMATIC PRONTA A QUOTARSI IN BORSA: PRESENTATA DOMANDA PER UN’IPO DA 75 MILIONI DI DOLLARI


"Il nostro supporto a Unified ID 2.0 si basa sulla lunga collaborazione che PubMatic e The Trade Desk hanno intrattenuto in quanto leader nella pubblicità sull'internet aperto", ha dichiarato Andrew Baron, VP of Marketplace della società, "PubMatic è impegnata nel rendere scalabile soluzioni di identità per aiutare a guidare risultati superiori per i nostri clienti. Con Unified ID 2.0, The Trade Desk contribuisce con un'enorme mole di inserzionisti e agenzie alla nostra lista crescente di editori che utilizzano Identity Hub".

Nell'ultimo mese, hanno comunicato l'adesione a Unified ID 2.0 Magnite, Index Exchange, Live Ramp, Criteo e Nielsen.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI