• Programmatic
  • Engage conference

18/06/2019
di Cosimo Vestito

“Mettetevi scomodi”: IF! Italians Festival annuncia la sesta edizione

Nel corso della mattinata, a Cannes, Emanuele Nenna, Jack Blanga, Davide Boscacci e Paola Marazzini hanno svelato i primi dettagli del Festival dedicato interamente alla creatività

IF-ITALIANS-FESTIVAL-2019_Google-Beach.jpg

In occasione della 66ma edizione dei Cannes Lions (leggi il nostro articolo sulla seconda giornata), l’evento mondiale di riferimento per il mondo della pubblicità, ADCI – Art Directors Club ItalianoUNA – Aziende della Comunicazione Unite, insieme al main partner Google hanno presentato ufficialmente la sesta edizione di IF! Italians Festival. L’evento, che si svolgerà dal 7 al 9 novembre, riconferma la propria sede a Base Milano. Nel corso della mattinata, presso lo spazio Youtube Bar_Google Beach di Cannes, Emanuele Nenna (Presidente UNA), Jack Blanga (Consigliere ADCI – Art Directors Club Italiano), Davide Boscacci (Comitato Organizzatore IF!) e Paola Marazzini (Director Agency and Strategic Partnerships di Google) hanno svelato i primi dettagli del Festival dedicato interamente alla creatività, che guarda con interesse al mercato e alle eccellenze italiane, ma contraddistinto sempre più da un forte respiro internazionale. A destare attenzione un tema non convenzionale come “Mettetevi Scomodi”, perché in un mondo frammentato, un panorama sempre più complesso, consumatori più evoluti e con esigenze continue e mutevoli fare comunicazione non è mai stato così difficile e avvincente al tempo stesso. Questo nuovo scenario obbliga a cambi di prospettiva in cui le storie vengono sostituite dalle esperienze e i brand diventano organismi vivi che si muovono in modo non lineare. Vince chi percorre strade non facili, chi fa scelte coraggiose, chi si avventura in luoghi inesplorati. È proprio questa la scomoda sfida della creatività moderna. Novità anche per quanto riguarda il Comitato Organizzatore che vedrà Alessandra Lanza (Direttore Generale), Davide Boscacci, Stefano Capraro, Marianna Ghirlanda, Carla Leveratto e Karim Bartoletti impegnati a orchestrare l’intero Festival. Già definiti i 3 percorsi che declineranno il tema centrale e attraverso i quali si articolerà l’intera tre-giorni. Si parte con le scelte coraggiose, per raccontare casi e analizzare situazioni scomode che portano fuori dalle comfort zone per passare al tema del cambio di prospettiva: per poter continuare a comunicare e accrescere il business bisogna imparare a ridefinire nuovi paradigmi, scovare nuovi punti di osservazione e disegnare nuove mappe che tengano conto di un mercato e un mondo in continuo fermento e mutamento. ll terzo focus, infine, sarà sulla (dis)intermediazione, parola chiave di questi tempi post-rivoluzione digitale: ma la parentesi indica che i media e gli intermediari esistono ancora, si moltiplicano e si reinventano. Il Festival sarà un'occasione per raccontare questi nuovi movimenti. L’intero evento vedrà alternarsi ospiti italiani e internazionali, mantenendo un focus importante sulle aziende, sempre più ‘partner’ del festival, con progetti di business e networking creati ad hoc all’interno del palinsesto 2019. Anche quest’anno grande attenzione verrà data agli studenti con appuntamenti e format dedicati a questo pubblico. "Oggi più che mai la creatività è fattore determinante per qualsiasi progetto di business, sviluppo o innovazione”, commenta Gitto, Presidente dell'ADCI Art Directors Club Italiano. “Un vero e proprio boost che è in grado di generare valore e vantaggio competitivo per quelle aziende che sanno integrare e dare l'adeguato primato e centralità alle idee, anche nei processi più complicati. E IF! vuole appunto essere un momento di fertile confronto, oltre che di celebrazione, di quei progetti che transmedialmente hanno dato palcoscenico alla creatività, ricavandone valore". “Il mercato della comunicazione è veloce, impone il cambiamento e la capacità di anticipare, intercettare e rispondere a tutti i suoi stimoli. È un mercato in cui ci vogliono prontezza, coraggio e strumenti adatti per mettersi scomodi. C’è bisogno di più dibattito, condivisione e unione anche con altri settori che stimolano il pensiero e l’approccio creativo”, dichiara Nenna, Presidente UNA. “Sono molto felice di poter annunciare la sesta edizione di questo Festival che rappresenta sempre più un’occasione imperdibile di incontro e discussione tra agenzie, aziende e tutto il mondo dei professionisti di oggi e di domani”. “Anche quest'anno la nostra presenza a IF! Festival si rinnova per lavorare a stretto contatto con l'industria creativa nel continuo processo di sperimentazione e innovazione”, aggiunge Marazzini, Director Agency and Strategic Partnerships, Google. “Nel corso dell'evento di Cannes abbiamo annunciato alcune novità per inspirare e aiutare i creativi di tutto il mondo, dall'ideazione alla realizzazione, nell'intero processo creativo. A IF! saranno presenti ospiti internazionali, casi di successo e molte altre novità per continuare a tenere alta l'attenzione su questi temi.”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI