• Programmatic
  • Engage conference

18/11/2019
di Lorenzo Mosciatti

FCP-AssoTv: il 22 novembre l'evento sul futuro del mezzo

L'associazione delle concessionarie organizza, in occasione del World Tv Day, un incontro sul valore di un media sempre centrale nei consumi degli italiani e nelle strategie di comunicazione delle aziende

Avrà luogo venerdì 22 novembre a Milano l’evento “Love the value of tv”, organizzato da FCP-AssoTv, l'associazione delle concessionarie tv, in occasione del World Tv Day, la giornata mondiale dedicata alla televisione promossa dalle Nazioni Unite. L'appuntamento, in programma alle ore 10 presso il Centro Svizzero di via Palestro 2, è rivolto agli operatori di mercato per invitarli a un confronto sul valore del media ancora centrale nei consumi degli italiani e nelle strategie di comunicazione delle aziende. Il Presidente FCP Massimo Martellini, che aprirà i lavori, commenta così le ragioni dell’evento e il corso intrapreso dalla Federazione delle Concessionarie: “È un momento di confronto straordinario su un media fondamentale per il mercato pubblicitario italiano e internazionale, che si avvale del contributo di relatori prestigiosi e della partecipazione di tutte le principali concessionarie del mezzo. FCP, che rappresenta i maggiori media del mercato, è sempre più attenta a supportarli e valorizzarli con iniziative di questo genere, che forniscono contenuti alla industry e mostrano l’evoluzione dei media nell’era digitale”. L’evento prevede gli interventi di:

  • Massimiliano Valerii, direttore generale Censis, con una relazione su “Il ruolo della tv nell’ecosistema dei media” dedicata alla la rinnovata centralità delle televisioni e la trasformazione digitale del mezzo, superando le letture affrettate dell’evoluzione dei consumi televisivi che spesso decretano infondatamente la fine della Ttv.
  • Massimo Scaglioni, Professore Ordinario in Storia ed Economia dei Media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che proporrà u'analisi dal titolo “La Tv della Diversity: i tempi, i generi, il valore” che svilupperà il tema della diversity e della varietà di offerta di contenuti in tv che è il tema del World TV Day 2019.
  • Andrea Imperiali, presidente di Auditel, con un intervento dal titolo “Lo schermo diffuso e la nuova currency digitale, quanto vale la nuova tv”, intervento che evidenzierà i principali insight e fattori di cambiamento intercettati a quasi 5 mesi dalla pubblicazione dei nuovi dati Auditel , con approfondimenti sulle opportunità di creazione di valore sul lato dell’offerta (editori e concessionarie) e della domanda (advertisers e agenzie).
Matteo Cardani, presidente di FCP-AssoTv coordinerà i lavori e illustrerà nel corso dell’evento una serie di contributi sull’efficacia della tv nelle strategie di comunicazione, vale a dire studi e case history che evidenziano come la tv possa lavorare in sinergia con tutti i mezzi offline e online. In conclusione sarà poi illustrato un manifesto su che cosa AssoTV intende con l’espressione "Advanced Tv" in senso editoriale e pubblicitario, offrendo quindi a investitori e agenzie un contributo per orientarsi in merito ai nuovi sviluppi di tv connesse e digital device. E’ un evento rivolto agli operatori di mercato in logica business to business che sarà preceduto il giorno 21 novembre, il giorno del World TV Day, dalla trasmissione di uno spot celebrativo dei valori della Tv su tutte le reti degli editori rappresentati dalle concessionarie AssoTV, una comunicazione che svilupperà oltre 60 milioni di contatti sui consumatori di televisione in un solo giorno, a riprova della potenza di comunicazione del mezzo.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI