• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Zespri si affida a Wpp per la pubblicità nel mondo. Il media a Mindshare, anche in Italia

L’azienda neozelandese produttrice di kiwi consolida gli incarichi di comunicazione in un'unica holding. Nel nostro paese planning e buying passano alla società guidata da Roberto Binaghi

Roberto Binaghi

Roberto Binaghi

Il giorno dopo la comunicazione della vittoria nella gara Emea di Whirlpool, Wpp Group si assicura un nuovo cliente sul fronte internazionale.

Zespri International ha infatti scelto un team della holding pubblicitaria britannica per occuparsi della sua strategia di comunicazione, imperniata sulla nuova brand proposition “Make Your Healthy Irresistible”, lanciata a giugno

Il team contempla l’agenzia VMLY&R per strategia e creatività, Mindshare per media planning e media buying, Hogarth Worldwide per la produzione e Geometry per le attività di ecommerce. A guidare il team di lavoro, operativo da inizio 2021, sarà Tripti Lochan, co-ceo di VMLY&R Asia

La scelta dell’azienda neozelandese produttrice di kiwi è avvenuta a seguito di una consultazione gestita da R3 Worldwide. Alla gara avrebbero preso parte anche Dentsu Aegis Network e Omnicom Group attraverso DDB Worldwide.

L’incarico riguarda 53 mercati tra Europa, Italia compresa, Stati Uniti e Asia Pacifica, ad esclusione del Giappone. 

Zespri International dunque ha deciso di puntare su un’unica società per le sue attività pubblicitarie mentre prima gli incarichi erano affidati a gruppi differenti. 

Nel nostro paese in particolare Zespri ha lavorato negli ultimi anni con UM (Interpublic) per planning e buying, attività di cui presto di occuperà dunque Mindshare Italia, il centro media guidato da Roberto Binaghi, mentre le campagne pubblicitarie utilizzate erano frutto di creatività internazionale (tra cui gli spot di Achtung! mcgarrybowen e dell’agenzia spagnola Shackleton). 

Zespri ha annunciato lo scorso giugno un aumento dell’investimento pubblicitario in Italia di circa il 10% rispetto alla spesa 2019. 
 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI