• Programmatic
  • Engage conference

06/06/2022
di Simone Freddi

Haier Europe punta sulla “smart home” e aumenta la spesa adv. Hoover torna in tv a settembre, Candy sbarca su TikTok

La multinazionale, protagonista alla Milano Design Week con l’installazione da oltre 1000 mq “Home Switch Home”, quest’anno investirà oltre 5 milioni di euro in comunicazione. Parla il Direttore Marketing Sabrina Zara

Sabrina Zara

Sabrina Zara

Haier Europe punta sulla Milano Design Week per illustrare la propria visione di "smart home" e in generale intensifica i propri investimenti in comunicazione. Quest'anno infatti la spesa pubblicitaria per i tre brand Candy, Hoover e Haier supererà abbondantemente i 5 milioni di euro, nell'ambito di una strategia che prevede, tra le altre cose, il ritorno in tv di Hoover dopo un anno di pausa e un ricorso sempre più trasversale al canale dell'influencer marketing accanto ai mezzi classici.

Home Switch Home: Haier punta sull’IoT

La multinazionale cinese degli elettrodomestici, sbarcata in Europa nel 2019 acquisendo il Gruppo Candy e ponendo il suo headquarter europeo a Brugherio, a due passi da Milano, ha scelto di partecipare anche quest'anno alla Milano Design Week 2022 con Home Switch Home, un’installazione immersiva ed esperienziale allestita al Superstudio Più di Via Tortona, realizzata con Bonsaininja Studio e inaugurata lunedì.

Fino al 12 giugno, “Home Switch Home” permette ai visitatori di toccare con mano l'idea di "smart home" sviluppata da Haier Europe, frutto della continua attenzione all’innovazione tecnologica, all’intelligenza artificiale e al design, e declinata sui tre brand Candy, Hoover e Haier rispettandone la personalità distintiva: Haier, che presidia la fascia più alta del mercato; Hoover, che si rivolge a consumatori che ricercano la “performance intelligente”; e Candy, che parla al pubblico più giovane e “smart”.

Lo spazio espositivo di oltre 1.000 mq si suddivide in tre macroaree distinte e dedicate ai tre marchi, offrendo un’interazione reale con i prodotti, le soluzioni connesse e gli scenari domestici, per concludere con showcase di prodotto sulle ultime innovazioni. Fil-rouge per i tre percorsi è l’app hOn, la piattaforma digitale del Gruppo che permette la gestione ottimale e ottimizzata degli elettrodomestici connessi.

"Una delle conseguenze del Covid è stata la riscoperta dell'ambiente casa, accompagnato da una voglia di rinnovamento, ma "intelligente" e tecnologico - ci ha detto Sabrina Zara, Direttore Marketing Italy di Haier Europe -. I consumatori oggi vogliono qualità, ma anche una gestione razionale delle risorse, sia in riferimento ai consumi energetici sia all'impatto ambientale. Con l’esposizione alla Design Week, rafforziamo la nostra leadership nell'IoT e nella connettività, per essere la prima scelta dei consumatori in fatto di Smart Home".

Pubblicità: per Hoover previsto il ritorno in tv

Un obiettivo che l’azienda punta ad ottenere anche attraverso un ricorso sempre più massiccio anche alla leva pubblicitaria. Per quanto riguarda Haier, la scorsa settimana è partita la campagna multimediale “in un frigorifero Haier c’è tutta la tua vita”, firmata da FCB Partners (di cui ci siamo occupati nel dettaglio in questo articolo), che prevede spot tv, planning su Youtube, e poi OOH, digital OOH e pubblicità "on-tram" a Milano.

A supporto del brand è prevista anche una campagna di influencer marketing in partenza a luglio che coinvolgerà alcuni talent tra i più seguiti sui social - Elisabetta Gregoraci, Paola Turani, Giulia Valentina, Stefano Guerrera e Luca Vezil - che racconteranno, attraverso l’hashtag “Connect to extraordinary”, il loro personale concetto di straordinario mostrando come gli elettrodomestici Haier rendano lo straordinario parte del quotidiano.

Per Hoover, invece, la strategia prevede il ritorno in tv dopo un anno di pausa “con una nuova campagna pubblicitaria che parità a settembre e che sarà dedicata al nuovo aspirapolvere senza fili HF9”, precisa Sabrina Zara. Il prodotto reclamizzato incarna il posizionamento "quality for life" del brand, che mette la performance al servizio del benessere e trasforma l’elettrodomestico in un alleato fidato che migliora la qualità di vita. “Anche in questo caso - ha aggiunto il Direttore Marketing di Haier Europe - la campagna pubblicitaria sarà accompagnata da una campagna di influencer marketing con testimonial d'eccezione. Crediamo molto nell’influencer marketing, lo abbiamo testato lo scorso anno e, usando ambassador in linea con la peculiarità delle tre marche, è un modo per entrare nelle case dei consumatori, facendogli toccare con mano le peculiarità dei nostri prodotti».

A seguire le campagne di influencer marketing di Hoover e Haier è Flu, l’agenzia specializzata del gruppo Uniting. Mentre è l’agenzia di Varese Hagam – esserincomunicazione a firmare la comunicazione di Candy, che quest’anno si sviluppa tutta sull’online. Come ci ha spiegato Sabrina Zara, “su Candy abbiamo una importante campagna digital, lanciamo il nostro canale Tiktok perché il consumatore di Candy è tra i 25 e 40 anni, centrato rispetto a questi mezzi, con content creator che ci accompagneranno nel racconto della filosofia "Snap & Do". Questa rappresenta il concetto di smartness di Candy, intuitivo e accessibile, grazie al quale attraverso un app e uno smartphone il cliente ha a disposizione un vero e proprio assistente virtuale nell'utilizzo dell'elettrodomestico”.

Complessivamente, la spesa pubblicitaria è in aumento su tutti i brand. «Per Haier – ha precisato Sabrina Zara - l'investimento previsto nel 2022 è di circa 3 milioni di euro, con un incremento della componente OOH e DOOH per intercettare un target di persone spesso in movimento. Per Hoover siamo interno agli 1,5 milioni, mentre per Candy il budget all-digital è intorno agli 1,2/1,3 milioni di euro». Il partner di riferimento per la pianificazione media è Local Planet, il network di agenzie indipendenti di cui fa parte Media Italia e che è partner del Gruppo Haier a livello di headquarter dallo scorso anno.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI