• Programmatic
  • Engage conference

05/01/2022
di Andrea Di Domenico

Beintoo e Tigotà: una partnership lunga un anno all’insegna del drive to store

La collaborazione ha coinvolto più di 600 punti vendita su tutto il territorio italiano

CS BEINTOO TIGOTÁ.jpg

L’attenzione verso il cliente e la ricerca di soluzioni che possano migliorare il processo e l’esperienza d’acquisto, passano anche dal mobile. Con questa idea in mente Tigotà, l’insegna del Gruppo Gottardo operativa nella vendita di articoli dedicati alla cura della persona e della casa, profumeria e make-up, ha scelto di lavorare con Beintoo, ad tech company specializzata in data driven marketing, per mettere a punto una serie cadenzata di azioni drive to store lungo tutto l’anno 2021.


Leggi anche: BEINTOO PROSEGUE IL PROGETTO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE ED ENTRA IN MMA GERMANY


L’ampio utilizzo dello smartphone e lo shopping di prossimità sono, infatti, due delle principali tendenze che hanno portato il consumatore negli ultimi anni a immergersi completamente nell’ibridazione tra offline e online.

Il punto vendita fisico rimane però, come dimostrato da diversi studi, un canale molto importante soprattutto per questo settore merceologico. Se l’utente molto spesso preferisce compiere le fasi di ricerca e comparazione online, poi verosimilmente si reca in negozio per effettuare l’acquisto.

La sfida era dunque supportare digitalmente il consumatore nella scelta dei prodotti, mediante la pianificazione di campagne mobile drive to store, realizzate grazie alla tecnologia proprietaria di location intelligence di Beintoo.

La adtech company possiede, infatti, degli avanzati modelli di targeting, costruiti mediante la combinazione tra dati geo-comportamentali proprietari e quelli di ricerca e acquisto online, che hanno garantito il giusto match di profilazione tra interessi e abitudini di spesa dei consumatori, e aree geografiche in prossimità dei punti vendita Tigotà, e portato notevoli risultati in termini di visite in store, si legge in un comunicato.

“Il successo di questa partnership - afferma Osvaldo Litterio, Senior Sales Manager Beintoo - si è rivelato proprio nella pianificazione long term, che ci ha permesso di ottimizzare costantemente le campagne, mediante tecniche di test & learn, e di offrire al brand e al consumatore uno strumento di valore. La solidità di un progetto recurring si misura, infatti, proprio nella capacità di costruire un piano che nel tempo possa spingersi sempre più in alto, sia a livello tecnologico che di KPIs”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI