• Programmatic
  • Engage conference

13/06/2022
di Lorenzo Mosciatti

Mediarithmics arriva in Italia e nomina Riccardo Brambilla General Manager International

La customer data platform apre a Milano e si affida al manager per guidare lo sviluppo nel Sud Europa

 Riccardo Brambilla

Riccardo Brambilla

Mediarithmics, la customer data platform di nuova generazione per le aziende media e retail fondata nel 2013 a Parigi, annuncia l'apertura di una sede a Milano e l'assunzione di un nuovo business leader per la regione del Sud Europa. Si tratta di Riccardo Brambilla, il nuovo General Manager International a cui è stata affidata la responsabilità di costituire una squadra per coprire un territorio in rapida crescita che mediarithmics vuole presidiare.

Con oltre dieci anni di esperienza nell’industry del digital marketing e una profonda conoscenza delle infrastrutture data driven, Riccardo Brambilla è in grado di portare un fondamentale valore in mediarithmics. Il manager ha precedentemente lavorato in Microsoft Advertising presidiando le soluzioni di targeting & programmatic, è stato responsabile commerciale per Bluekai, la Data Management Platform di Oracle e, più recentemente, ha lavorato come Managing Director Southern Europe per Silverbullet, società di consulenza nell’ambito del marketing digitale data driven.

"Credo fermamente che mediarithmics sia destinata ad avere un ruolo di primo piano nello spazio delle Customer Data Platform", dichiara Riccardo Brambilla. "mediarithmics propone una tecnologia ben collaudata che ha convinto importanti broadcaster televisivi, publisher e retailer data centrici non solo europei ma anche alcuni extra europei e questa è sicuramente una dimostrazione di forte leadership in questo settore".

Con l’apertura di un nuovo ufficio a Milano, mediarithmics aggiunge un nuovo hub per il Sud Europa mentre l’hub londinese si focalizzerà nella copertura del Nord Europa sotto la direzione di Phil Raby.

"Sono convinto che mediarithmics possa esprimere appieno il proprio potenziale con una presenza europea più ampia", afferma Gilles Chételat, Ceo di mediarithmics. "Con Riccardo a Milano e Phil a Londra, mediarithmics è in grado di alimentare la trasformazione dell’industry del marketing digitale in una direzione cookieless grazie ad una vasta gamma di soluzioni customer-data centriche”. 

L'azienda è già pronta ad espandersi con l’affidamento di nuovi incarichi in Germania, Regno Unito, Italia e Spagna.

Chi è mediarithmics

mediarithmics, spiega la società, è una Customer Data Platform (CDP) di nuova generazione che offre il meglio delle capacità di una CDP, di una Data Management Platform e di una Data Alliance (Cross-CDP). La sua tecnologia proprietaria permette di lavorare con qualsiasi tipo di ID e di immettere dati provenienti da molteplici sorgenti senza alcuna compressione o aggregazione, fornendo ai clienti una visione a 360 gradi dei propri consumatori.

La piattaforma SaaS di mediarithmics è in grado di abilitare molteplici casi d'uso di marketing data driven per migliorare la monetizzazione delle audience, l’interazione con il consumatore (tramite l’acquisizione e la fidelizzazione di nuovi subscriber), la personalizzazione dell’esperienza utente ed altro ancora. Mettendo a disposizione dei clienti una struttura tecnologica flessibile, aperta e scalabile, mediarithmics è in grado di centralizzare i dati dei propri utenti fornendo una vista adatta a tutti i team aziendali interessati come il marketing, le vendite, il CRM e l’IT.

mediarithmics è connessa al più ampio ecosistema martech permettendo l'attivazione dei dati in real-time sulle principali piattaforme display, social, di marketing automation, programmatic (DSP’s, SSP’s) ed altro ancora. Operante fin dal 2015, mediarithmics fornisce la propria tecnologia ad alcune tra le più grandi media company, retailer ed aziende data centriche europee tra cui TF1, Canal+ Group, Channel 4, Alliance Gravity, Havas Media, Prisma Media, FNAC-Darty, Valiuz (alleanza del Gruppo Mulliez, Cdiscount advertising (Groupe Casino), Autoscout 24 e altri ancora.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI