• Programmatic
  • Engage conference

03/07/2019
di Rosa Guerrieri

Facebook reintroduce la stima della reach per le Custom Audiences

La funzione era stata disabilitata dopo che un gruppo di ricercatori aveva individuato in essa una falla che metteva a rischio la privacy degli utenti

A più di un anno dalla sua sospensione, Facebook rende nuovamente disponibile per i suoi inserzionisti la funzione di stima della reach nelle Custom Audiences. La metrica, che consente di prevedere la reach stimata per le liste di utenti caricate nelle Custom Audiences (lo strumento grazie a cui è possibile creare sul social segmenti di pubblico personalizzati a fini pubblicitari), era stata temporaneamente disattivata a marzo del 2018, dopo che un team di ricercatori della Northeastern University aveva scoperto una sua vulnerabilità. In sostanza, era possibile dall'esterno dedurre alcune caratteristiche individuali degli utenti inclusi nella lista dell'inserzionista: una falla che avrebbe potuto facilmente tradursi in un nuovo potenziale scandalo privacy per il social. Dopo la scoperta, Facebook ha prontamente spento la metrica, sottolineando di non essere a conoscenza di casi di utilizzo malevolo della funzione. Ed ha poi lavorato con lo stesso gruppo di universitari per risolvere il problema. Martedì 2 luglio la reintroduzione della metrica per alcuni inserzionisti scelti a caso. La soluzione sarà ripristinata per tutti in maniera progressiva entro l'anno.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI