• Programmatic
  • Engage conference
28/01/2022
di Andrea Di Domenico

Hearst Italia allarga il portafoglio con Men’s Health e Runner’s World

La raccolta pubblicitaria sarà seguita dalla concessionaria interna Hearst Solutions

Hearst-Runnersworld.jpg

Hearst Italia allarga il portafoglio con Men’s Health e Runner’s World: il gruppo editoriale di via Bracco a Milano ha infatti ottenuto le licenze per due testate, che a livello internazionale erano già parte del gruppo dal 2018 ma che nel nostro Paese erano pubblicate da Edisport.


Leggi anche: HEARST ITALIA, CRESCE IL FATTURATO ONLINE: +169% IN UN ANNO, +52% SUL 2019


I contenuti print e digital di entrambi i brand, per i quali è in corso un progetto di rilancio editoriale che si svilupperà la prossima primavera, saranno realizzati da Hearst Digital, il polo di innovazione del gruppo Hearst, mentre la raccolta pubblicitaria sarà in capo a Hearst Solutions, la concessionaria interna di cui è Managing Director Robert Schoenmaker.

Giacomo Moletto, Ceo di Hearst Italia, spiega così l’importanza dell’operazione: “Si tratta di prodotti strategici, internazionali, che permettono ad Hearst Italia di approfondire la sua presenza nei settori sport, salute e benessere. Dato il profilo di pubblico a cui sono rivolte, consentiranno anche di espandere le attività di Hearst legate al commercio elettronico e al concetto di membership, di appartenenza cioè a una comunità profilata di appassionati, che si riconosce in uno stile di vita e in valori condivisi. Con questa acquisizione si ricompone una grande famiglia, permettendo a due brand ben conosciuti dagli utenti di entrare nel nostro network internazionale. I vantaggi sono evidenti sia per i contenuti editoriali sia nello sviluppo dei progetti print e digital per i nostri clienti che potranno disporre di un maggior numero di strumenti e di creatività al servizio dei loro obiettivi”.

Per Runner’s World, che continuerà a essere guidato dal direttore Rosario Palazzolo, Hearst Italia ha in piano 10 uscite cartacee oltre all'attività del sito, mentre per Men’s Health sono previste sei uscite print e un importante sviluppo digital.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI