• Programmatic
  • Engage conference

24/02/2021
di Cosimo Vestito

Disney Media Sales & Partnerships Italia lancia il network YouTube di Disney

Una rete di centinaia di canali con video appartenenti ai maggiori marchi editoriali e ai più popolari franchise dell'azienda di Topolino

disney.jpg

Disney Media Sales & Partnerships Italia lancia nel nostro Paese il network YouTube di Disney, una vasta rete di centinaia di canali con video appartenenti ai maggiori marchi editoriali e ai più popolari franchise dell'azienda di Topolino. 

I canali di Star Wars, Pixar, ABC e National Geographic, insieme ai contenuti di ESPN e Walt Disney Studios, per citarne alcuni, saranno inclusi nel network sulla piattaforma in Italia. Un'offerta in grado di generare, secondo i dati forniti dalla compagnia, 82 milioni di impression medie al mese, 39 milioni di impression medie al mese sul target famiglie e 43 milioni di impressions su target femminile, garantendo al contempo una viewability media superiore al 90%.

Il network Youtube di Disney Italia, evidenzia la nota, parla a una community ampia e fortemente coinvolta offrendo contenuti premium e fortemente diversificati dove gli utenti possono godere dei loro video preferiti in uno spazio sicuro per i marchi inserzionisti e caratterizzato dalla forza dei brand Disney.

Star è arrivato in Italia

Intanto Star, il nuovo canale di intrattenimento di Disney integrato nel servizio di streaming Disney+, è andato ufficialmente online in Italia nella giornata di ieri (qui l'articolo dedicato alla campagna e all'offerta del canale). Il lancio è stato accompagnato da uno spot che vede protagonisti il calciatore Andrea Pirlo e l'attore Stefano Fresi.

Realizzato dall'agenzia Naive e prodotto della casa di produzione Groenlandia per la regia di Sydney Sibilia, è stato pianificato dal centro media Zenith.

I conti di Disney

Nel primo trimestre dell'anno fiscale 2021, terminato il 2 gennaio, Disney ha registrato un fatturato di 16,3 miliardi di dollari, in forte calo rispetto ai 20,9 miliardi di dollari registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. I profitti sono invece crollati a 29 milioni di euro, in diminuzione del 99% rispetto ai 2,1 miliardi dello scorso anno.

Sui risultati del gruppo, migliori in ogni caso rispetto alle aspettative degli analisti, ha pesato la pandemia, in particolare per quanto riguarda il business dei parchi tematici, le cui attività sono state fortemente ridotte. I ricavi dei parchi hanno perso il 53%, a quota 3,6 miliardi, con una perdita di 120 millioni che si confronta con un utile di oltre 2 miliardi di dollari dell'anno precedente.


Leggi anche: VODAFONE E DISNEY LANCIANO LO SMARTWATCH PER BAMBINI NEO. IL TESTIMONIAL È DAVID GANDY


In occasione dell'ultima nota di bilancio, la compagnia ha inoltre comunicato il totale degli abbonati a Disney+, salito a 94,9 milioni di utenti. Includendo i 12,1 milioni di abbonati al servizio Espn+ (+83%) e i 39,4 milioni a Hulu (+30%), le offerte di servizi di streaming a pagamento della Disney raggiungono più di 146 milioni di utenti.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI