• Programmatic
  • Engage conference

07/10/2020
di Alessandra La Rosa

Ebiquity Talks: via a una serie di eventi dedicati al Digital

Nel primo degli incontri, la società e Facebook Italia hanno delineato le linee guida in ambito social per il 2021

ebiquity.jpg

È stato condotto insieme a Facebook il primo degli Ebiquity Talks, una serie di incontri organizzati da Ebiquity e dedicati al mondo del Digital.

Il primo incontro ha avuto come rappresentante dei player social Facebook e la presenza attiva di tre clienti, quali Fastweb, Artsana e MSC Crociere che hanno raccontato la loro esperienza pre, durante e post lockdown. Il tema della sessione è stato improntato sulle nuove sfide sui social network nel 2021 e sui Digital & Social Trends.


Leggi anche: EBIQUITY E FACEBOOK INSIEME PER RACCONTARE SCENARI, SFIDE E CAMBIAMENTI NEL PRIMO EBIQUITY TALKS


La pandemia ha avuto un impatto importante sui social network portando ad un calo degli investimenti sulle attività paid social nel primo semestre 2020. Nonostante questo primo calo, Ebiquity si aspetta di vedere nella seconda parte dell'anno un ritorno degli investimenti nella direzione delle piattaforme People Based. Il motivo di tale cambiamento deriva dal fatto che i social network si sono imposti come canale principale di intrattenimento dopo la TV.

ebiquity1.jpg

Durante la sessione, i vari trend analizzati hanno portato ad individuare 3 comportamenti macro messi in atto dagli advertiser durante il 2020. Il primo è composto dalla parte di quelli che hanno incrementato l’investimento e utilizzato strategie di supporto allo store fisico; il secondo vede uno spostamento degli investimenti in favore del digital a conversion e del mondo ecommerce; il terzo infine riguarda una riduzione del budget e una strategia focalizzata sulla comunicazione.

L’evento ha visto anche la presentazione dei case study su come i brand hanno modificato i loro piani media di fronte alle sfide della pandemia. Facebook ha analizzato e discusso i trend digitali che sono emersi durante la pandemia, analizzando nello specifico quelli che rimarranno negli anni a seguire, ossia Safer shopping, Mindful wellness, Glocal community, Gen Z's regeneration e Connected convenience. Fastweb ha spiegato come ha deciso di investire durante il Covid ed ha accelerato l’applicazione di alcune strategie di advertising drive to store su Facebook e Instagram. È riuscita tramite mezzi digital a creare una struttura in grado di gestire le richieste dei clienti anche da remoto, mantenendo il confronto umano e spingendo le offerte dei negozi fisici.

Artsana Group invece ha presentato il “Chicco #NEXT2YOU project”, raccontando come i social abbiano portato allo spostamento degli investimenti in favore delle conversion e del mondo ecommerce. Il principale driver nel cambiamento è derivato da un diverso approccio del cliente al mezzo social e dall'affidabilità nei confronti degli esperti coinvolti da Chicco per rispondere alle esigenze delle mamme. Infine MSC Crociere, che rappresenta la categoria più colpita durante la pandemia, ha voluto discutere di come, grazie ad una strategia creativa focalizzata sul sogno e sulla comunicazione di sicurezza della crociera, sia riuscito a sfruttare tutte le opportunità che i social ci forniscono organicamente per coinvolgere coloro che hanno fatto una crociera trasformandoli in brand ambassador.

A conclusione dell'incontro, Ebiquity ha voluto analizzare quali sono le opportunità e le sfide dell’ecommerce, delle people based platform, e degli influencer, cercando di capire cosa cercano i consumatori nel 2021.

ebiquity2.jpg

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI