• Programmatic
  • Engage conference

Ebiquity: investimenti pubblicitari in crescita del 2% nel 2020

L'andamento sarà positivo grazie ai grandi eventi sportivi e alle possibilità offerte dalle piattaforme digitali per indirizzare al consumatore un messaggio sempre più targetizzato anche su mezzi offline

ebiquity-2020.jpg

Dopo la chiusura negativa del 2019, Ebiquity prevede per il 2020 una ripresa degli investimenti pubblicitari in Italia. Secondo quanto si legge nel rapporto “Marketing & Media Trends 2020”, quest’anno la spesa advertising potrebbe chiudere con un trend positivo di circa 2 punti, sia perché il 2020 sarà l’anno di grandi eventi sportivi come le Olimpiadi e gli Europei di calcio, sia perché il mercato ripone sempre più attenzione alle possibilità offerte dalle piattaforme digitali per indirizzare al consumatore un messaggio sempre più targetizzato anche su mezzi offline quali la televisione, la radio e l’affissione con la digital out of home. Lo scorso anno il mercato pubblicitario italiano, dopo aver registrato una crescita degli investimenti nel 2018, ha chiuso con budget complessivi in diminuzione dello 0,7%, in particolare a causa del mezzo televisivo (-5%), sul cui andamento hanno impattato parzialmente la mancanza di grandi eventi sportivi e le limitazioni imposte ad alcune categorie quali scommesse, lotteria e gaming dal Decreto Dignità. Le aziende continuano inoltre a disinvestire sul mezzo stampa, fenomeno registrato sia per i quotidiani sia per i periodici (con trend rispettivamente del -12% e -14%), un fenomeno dettato in parte dallo spostamento dei budget verso il digitale. Buona performance per gli altri mezzi: la radio cresce del 2%, il cinema del 4,2% e l’out of home dell’1,5%. Continua ad aumentare la quota di mercato del digital: la sua crescita, stimata nel 7% anche per il 2020, è fortemente trainata da Google, Facebook e Amazon.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI