• Programmatic
  • Engage conference

30/07/2019
di Simone Freddi

Poste Italiane mette in gara il media: bando da 4 milioni in 2 anni

La società che si occupa della gestione del servizio postale in Italia ha avviato la procedura per la selezione della struttura a cui affiderà pianificazione e acquisto degli spazi pubblicitari per i prossimi 24 mesi

Poste Italiane mette in gara il media. Con la pubblicazione del relativo bando, la società che si occupa della gestione del servizio postale in Italia ha avviato la procedura per la selezione della struttura a cui affiderà pianificazione e acquisto degli spazi pubblicitari per i prossimi 24 mesi. Attualmente, l’incarico è gestito da OMD Roma. Nel dettaglio, oggetto della gara sono i “servizi di pianificazione, monitoraggio, sviluppo piani editoriali, supporto amministrativo all’acquisto e controllo degli spazi media – on e off line – per le campagne pubblicitarie del Gruppo Poste Italiane”. ll valore complessivo massimo stimato dell’accordo quadro è di 4 milioni di euro (per la precisione, 3.989.300 euro), corrispondente a “fee di agenzia, success fee e costi tecnici (management, tracciamento, trafficking, ottimizzazione, adserver, costi DSP-DMP, dati di profilazione III parte e tutti i costi relativi al monitoraggio dei KPI qualitativi), comprensivo di ogni onere e/o spesa comunque connessi al servizio, al netto dell’acquisto degli spazi media e degli oneri fiscali”. Le offerte e le domande di ammissione dovranno essere presentate entro l’11 settembre per via telematica dai soggetti interessati, che possono essere società o raggruppamenti impresa con determinate caratteristiche, tra cui quella di avere o essere disponibili ad aprire una sede a Roma per gestire l’incarico. Il bando e gli allegati sono consultabili a questo indirizzo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI