• Programmatic
  • Engage conference

di Alessandra La Rosa

Kimberly-Clark mette in gara la creatività globale dei brand di baby-care

La multinazionale rivede l'incarico creativo di marchi come Huggies e Drynites. In gara l'attuale partner WPP, MDC Partners e potenzialmente una terza holding

kimberly-clark1.jpg

La multinazionale americana Kimberly-Clark ha avviato una revisione dell'incarico creativo a livello globale per i suoi brand di baby-care, che in Italia comprendono i pannolini Huggies e Drynites. Secondo quanto riporta AdAge, citando fonti vicine ai fatti, alla gara parteciperebbero l'attuale partner WPP (Ogilvy da lungo tempo è l'agenzia di Huggies), MDC Partners e potenzialmente una terza holding. Tra i contendenti non ci sarebbe invece FCB, che lo scorso anno ha vinto l'incarico creativo mondiale per un'altra divisione di Kimberly-Clark, quella relativa ai prodotti family-care (tra cui Kleenex, Cottonelle e Scottex). Da qualche mese, a seguito di una consultazione, FCB Milan è diventata l'agenzia di Scottex anche in Italia. «Rivediamo regolarmente i rapporti con le nostre agenzie, globali e locali - ha dichiarato un portavoce della multinazionale - per assicurarci di avere a disposizione le capacità più innovative». Solo negli Stati Uniti, l'azienda investe in pubblicità "paid" circa 90 milioni di dollari, secondo stime di Kantar relative al 2018. Ma recentemente il ceo di Kimberly-Clark Mike Hsu ha fatto sapere che la società guarda con sempre maggiore interesse ai mercati in via di sviluppo, da cui arriva il 90% delle nascite mondiali e che stanno diventando sempre più prioritari per il business del gruppo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI