• Programmatic
  • Engage conference

29/06/2017
di Lorenzo Mosciatti

La pubblicità occulta di vip e influencer su social e blog arriva in Parlamento

La Camera approva l’ordine del giorno che impegna il governo a intervenire a livello legislativo affinché l’attività dei web influencer sia regolata

kim.gif

A margine del testo del Ddl concorrenza, approvato oggi alla Camera e atteso ora al Senato per la quarta lettura, ha trovato spazio anche il tema della pubblicità occulta fatta da vip e influencer sui social network. La Camera ha infatti approvato l’ordine del giorno che impegna il governo a intervenire a livello legislativo affinché «l’attività dei web influencer sia regolata, permettendo ai consumatori di identificare in modo univoco quali interventi realizzati all’interno della rete internet costituiscano sponsorizzazione». In questo modo, il legislatore intende limitare il tentativo di promuovere prodotti in maniera occulta da parte di vip e influencer con i selfie sui social network e sui blog. Se il provvedimento andrà in porto, nelle fotografie o nei video dovrà essere indicata la dicitura pubblicitaria quando i personaggi pubblicizzano un prodotto dietro corrispettivo economico. "Grazie alla nostra sollecitazione, l'onorevole Sergio Boccadutri ha presentato un ordine del giorno che è stato approvato dalla Camera durante l'esame del ddl concorrenza sul tema della pubblicità promossa in modo occulto dai web influencer", afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori. L'Unione nazionale consumatori ha già presentato su questo tema un esposto all'Antitrust e ha nel frattempo chiesto l'intervento anche dell'Agcom.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI