• Programmatic
  • Engage conference

11/12/2020
di Alessandra La Rosa

Assirm: Matteo Lucchi confermato presidente dell’associazione

Rinnovati anche i membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Standard di Qualità. A Maurizio Pessato il Premio alla Carriera

Matteo Lucchi è stato rieletto Presidente di Assirm

Matteo Lucchi è stato rieletto Presidente di Assirm

Matteo Lucchi è stato rieletto Presidente di Assirm, l’Associazione che riunisce le maggiori aziende italiane che svolgono Ricerche di Mercato, Sondaggi di Opinione e Ricerca Sociale. Nel corso dell’Assemblea degli Associati, sono stati anche rinnovati il Consiglio Direttivo, il Presidente del Comitato Standard di Qualità e i suoi membri.

Presidente e Amministratore Delegato di Eumetra, Lucchi è stato Direttore Generale e Consigliere di Amministrazione di GfK Eurisko. Ha fatto parte del CdA di società estere ed è stato partner di una società di Business Intelligence. È vicepresidente di Confindustria Intellect, fa parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pubblicità Progresso ed è socio-fondatore del Research Chapter. Prima di ricoprire la carica di Presidente di Assirm nel 2017, Lucchi è stato consigliere per due mandati, componente del Comitato Standard di Qualità e coordinatore del Comitato Gare. Ha inoltre contribuito all’ottenimento dell’Emendamento alla Riforma Fornero e alla stipula del contratto nazionale Assirm.


Leggi anche: ASSIRM: NEL PRIMO SEMESTRE 2020 TIENE IL SETTORE DELLE RICERCHE DI MERCATO


“Sono orgoglioso di questa conferma e onorato di guidare l’Associazione per altri tre anni – dichiara Lucchi. – Oggi il futuro appare ricco di sfide e grandi interrogativi; in qualità di Presidente confermo il mio vivo e costante impegno per la tutela della qualità e del valore della Conoscenza e per la valorizzazione del ruolo e della funzione - anche sociale - della ricerca di mercato, sociale e di opinione”.

Rinnovato il Consiglio Direttivo Assirm. A Maurizio Pessato il “Premio alla Carriera”

L’Associazione ha poi rinnovato, per il triennio 2021-2023, il Consiglio Direttivo, eleggendo come nuovi membri Lino Coscione, Direttore Operations di Praxidia, Luciana Donnarumma, General Manager di Adacta, Patrizia Elli, Country Director Bilendi Italy/Managing Director Via!, Lorenzo Facchinotti, Analytic Consultant Manager Marketing Effectiveness di Nielsen Media Italy, Enzo Frasio, Chariman of the Board of Directors, Commercial Director Italy & Greece di GfK, Fabrizio Morandi, Business Development di Fieldgood, Tommaso Pronunzio, Partner di ALES Market Research, e Piergiorgio Rossi, Managing Director di SGR International.


Leggi anche: ASSIRM, LE SOCIETÀ DELLE RICERCHE DI MERCATO GUARDANO CON FIDUCIA MA ANCHE CAUTELA AL 2021


Gli Associati hanno, inoltre, votato per il Comitato Standard di Qualità nominando come Presidente  Massimo Cesaretti, Presidente Onorario di Adacta, e come nuovi membri Francesco Biasiol, Direttore Rachael, Community e Tecnologia di SWG, Chiara Castelli, Responsabile Area Market Research Audit di Reply, Mattia Colombo, Responsabile Qualità di Doxa, Anna Panza, Senior Manager, Qualitative Research di IQVIA, Luca Savo, Economista senior di IZI e Chiara Sodano, Direttore Associato Operations di Praxidia.

Confermato poi il Comitato Disciplinare con Presidente Prof. Armando Tursi, Partner della sede milanese di Fieldfisher, Membri ordinari Avv. Stéphane Frattini, Cecilia Gobbi e Membri supplenti Prof. A. Claudio Bosio e Prof. Stefano Draghi. È stato invece proposto ed eletto Vito Ciraulo della società Teca Consulting come Revisore dei Conti.

A conclusione dell’Assemblea, è stato assegnato a Maurizio Pessato, Vicepresidente Vicario di Assirm, il “Premio alla Carriera” promosso dall’Associazione per omaggiare imprenditori e manager che grazie al loro lavoro ed alle loro idee hanno contribuito allo sviluppo della cultura delle ricerche di mercato, sociali e d’opinione in Italia. Il riconoscimento premia una carriera che si è distinta per comportamento etico, alta professionalità e impegno, animato da passione e intelligenza, nello studio e nell’attività svolta. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI