• Programmatic
  • Engage conference

05/03/2015
di Alessandra La Rosa

Turbo rafforza il team con l’ingresso di Matteo Pomi, New Business Director

Nella squadra operativa arrivano invece Alessandra Grassi e Alessandro Buccino. Il primo trading desk indipendente italiano punta quest'anno a superare i 5 milioni di euro di fatturato

Schermata-2015-03-05-alle-18.36.25.png

Tre importanti new entries in Turbo. Dopo aver completato lo start-up nel 2014, con circa 2 milioni di euro di fatturato registrati in poco più di sei mesi di attività, per il 2015 l’obiettivo dello specialista italiano del Data Driven e Programmatic Advertising è quello di superare i 5 milioni di euro di fatturato. «Ma un obiettivo non meno importante per noi – dichiara il ceo Marco Ferrari - è la continua e attenta selezione di professionalità di assoluta eccellenza. Per questo siamo davvero orgogliosi di annunciare l’ingresso nel nostro team di un leader come Matteo e di due giovani talenti come Alessandra e Alessandro». Matteo Pomi, 43 anni entra in Turbo come New Business Director. Nel suo ruolo affiancherà il Chief Client Officer Claudio Calzolari in tutte le attività commerciali e di business development. Pomi, che ha iniziato la sua carriera nel Media in OMD, vanta una più che decennale e riconosciuta esperienza nel digital advertising e in particolare nel business a performance, forte delle importanti esperienze maturate in questi anni in Vodafone, Dada e iProspect, di cui è stato direttore clienti sino al 2013. Arriva in Turbo dopo l’esperienza vissuta come Chief Revenue Officer in MusixMatch, tra le poche startup italiane che sono riuscite a guadagnarsi una posizione di leadership e visibilità a livello mondiale. Insieme a lui, entrano nella società, e in particolare nel team operativo, altre due persone: Alessandra Grassi e Alessandro Buccino. Leggi l'articolo completo su Programmatic-Italia.com.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI