• Programmatic
  • Engage conference

19/05/2016
di Caterina Varpi

Il media tech provider Strossle arriva in Italia. Fabio Zoboli è il country manager

La società che fornisce strumenti di Content Recommendation è nata in Svezia tre anni fa e ha visto in poco tempo adottare le sue soluzioni da 1.000 editori online in dieci Paesi europei

strossle.jpg

Strossle, media tech provider specializzata in Dynamic Publishing, arriva in Italia. Il team è guidato da Fabio Zoboli, precedentemente director of publisher development a Teads Italia & UK, in qualità di country manager e da Michele Carbonara che nel suo ruolo di senior sales manager si occuperà di sviluppare l’offerta commerciale sul mercato italiano. L'azienda, nata in Svezia, in tre anni ha visto adottare le sue soluzioni da 1.000 editori online in dieci Paesi europei. Fornisce strumenti di Content Recommendation che aiutano gli editori a promuovere gli articoli, video e native adv più rilevanti a ciascun utente. Strossle vanta una tecnologia predittiva completamente automatizzata che genera un’esperienza migliore per gli utenti, un aumento del traffico e di ricavi per gli editori ed un più efficace modo di comunicare i propri contenuti da parte dei brand. Fabio Zoboli commenta: «Sono entusiasta di entrare a far parte di una società come Strossle, che pone gli editori al centro della propria proposizione tecnica e commerciale. La bontà del prodotto si è tradotta nella positiva ricezione addirittura antecedente al lancio ufficiale, con diversi editori che hanno già implementato le nostre soluzioni. Avere Michele parte di questa avventura, con la sua pluriennale esperienza all’interno di editori e concessionarie, ci consentirà inoltre di posizionarsi velocemente come veicolo privilegiato per tutti i brand che fanno del Content Marketing un canale importante di dialogo con i consumatori. Prevediamo inoltre ulteriori ingressi prima della fine dell’anno per poter rispondere ancora più efficacemente alle esigenze dei nostri clienti ed editori». Il ceo Strossle International, Magnus Hultman, è ottimista sulle potenzialità del mercato italiano: «Il bisogno di portare visitatori sia a contenuti editoriali che pubblicitari è esploso non solo nei paesi del Nord Europa ma in tutto il continente. Strossle offre agli editori gli strumenti giusti per cogliere i benefici che questa necessità ha prodotto in maniera dinamica ed intelligente, andando oltre la semplice correlazione e performance».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI