• Programmatic
  • Engage conference

23/12/2020
di Lorenzo Mosciatti

RichClicks nella top ten europea del ranking MarTech Outlook per il 2020

Nuovo riconoscimento per l’agenzia italiana con sede a Londra da parte della rivista americana specializzata in marketing e business digitale

RichClicks.jpg

La fine dell’anno è il periodo in cui tradizionalmente le pubblicazioni di settore pubblicano le classifiche internazionali basate sulle analisi delle performance delle società del mercato, anche del comparto marketing. 

Oltre ad approfondire il comparto digital dal punto di vista business e corporate, la statunitense Marketing Tech Outlook, con sede a San Francisco, in California, è solita analizzare a fondo il metodo di lavoro delle agenzie, sia su specifiche campagne digital sia nel loro posizionamento rispetto alla cornice del business online. Il tutto con l’obiettivo di individuare e mettere in luce la qualità, anche e soprattutto oltre ai trend.

L’editoriale dedicato all’analisi sul mercato europeo è stata l’occasione per la pubblicazione californiana di tirare le fila su cosa succede nel comparto delle agenzie digital con la Top 10 delle società di consulenza marketing digitale di MarTech Outlook in Europa 2020. 

Tra le dieci realtà selezionate figura per il nostro paese RichClicks, l’agenzia italiana trapiantata a Londra, parte di un lotto esclusivo di realtà di settore che mostrano competenza nella fornitura di consulenza e di servizi affidabili. 

Attiva nel comparto digital marketing a tutto tondo, la società creata e gestita da Simone Luciani e dal co-founder Simone Passacantilli viene descritta come una scelta ideale per il mercato del performance marketing e dell’e-commerce, anche e soprattutto grazie al suo approccio "human-first", che ne differenzia le qualità rispetto ai competitor tradizionali, facendone un leader del settore europeo.

Secondo il MarTech Outlook in Europa 2020, d’altronde, questo è il momento per le aziende del settore di personalizzare sempre di più le strategie di marketing in base alle esigenze e al comfort del cliente, per collegare persone e brand in modi costantemente avanzati ed accattivanti. Con un occhio anche al trend demografico, che mostra una media d’età sempre più giovane e una rete che non può fermare la sua evoluzione.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI