• Programmatic
  • Engage conference

15/07/2020
di Teresa Nappi

Pro Web Consulting lancia un white paper sulla Page Experience

In vista di un nuovo aggiornamento di Google, la società di consulenza digitale ha realizzato un framework per analizzare e risolvere le problematiche legate alla user experience sulle pagine web

Pro-web-page-experience.jpg

L’esperienza dell’utente è sempre più importante ai fini del posizionamento sui motori di ricerca: la cosa è nota ormai da diversi anni e viene confermata da Google stesso, che il 28 maggio 2020 ha annunciato un’evoluzione importante del proprio algoritmo di valutazione dei siti, a partire dal 2021.

Pro Web Consulting – società di consulenza digitale specializzata in SEO, CRO, SEA e Analytics, parte del gruppo Cerved – ha sempre considerato essenziale la necessità di ottimizzare i siti web non soltanto in ottica puramente SEO, ma anche in ottica di User Experience: proprio per questo già dal 2018 ha introdotto il servizio di Conversion Rate Optimization (CRO), complementare all’attività SEO e a quella di Web Analysis.

L’obiettivo di questo modus operandi è coinvolgere i potenziali clienti, gli utenti stessi, al tavolo delle decisioni di marketing e comunicazione di ogni azienda.

Dal prossimo anno, infatti, verrà introdotto un metodo quantitativo per analizzare degli elementi di user experience all’apparenza qualitativi: questi elementi, che servono a valutare se le singole pagine che costituiscono un sito web siano strutturate per garantire un’esperienza di navigazione appagante, alla base del Page Experience Ranking Update.

Vengono chiamati Core Web Vitals, un insieme di metriche relative a velocità, reattività e stabilità visiva delle pagine, che Big G considererà dal prossimo anno centrali per valutare il ranking delle pagine.

Il framework creato da Pro Web Consulting

Pro Web ha creato un framework per analizzare e risolvere le problematiche legate alla Page Experience: grazie ad analisi ad hoc e controlli periodici, fornirà ai clienti azioni puntuali sui fix necessari e supporto allo sviluppo per la loro implementazione.

L’approfondimento, realizzato da Riccardo Gaffuri, Head of SEO, e Paolo Amorosi, Head of Strategy di Pro Web, è disponibile gratuitamente in formato white paper.

Alla base del framework c’è il monitoraggio costante tramite API: il dominio viene scansionato, per rilevarne i valori che determinano la page experience. Individuati i valori delle singole pagine, vengono confrontati con i benchmark forniti da Google.

“Google ha dichiarato che il Page Experience Ranking Update avrà un impatto forte su tutti i siti, soprattutto quelli che compaiono nelle Top Stories di Google News – commenta Pasquale Gangemi, Head of Operations di Pro Web Consulting – mettersi al riparo e rendere subito i propri siti compliant con queste nuove guidelines è fondamentale, non solo per adeguarsi e non perdere posizionamenti, ma anche perché mettere davvero al centro l’utente è oggi essenziale”.

Pasquale Gangemi - Pro Web Consulting

Google ha annunciato con largo anticipo questo aggiornamento, per rispettare il fatto che i proprietari di siti web sono e saranno impegnati per i prossimi mesi a rispondere agli effetti dell’emergenza Covid-19: meglio approfittare di questo tempo per adeguare le proprie property digitali alle nuove direttive.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI