• Programmatic
  • Engage conference

10/07/2020
di Caterina Varpi

Poste Italiane chiude la gara creativa. Ecco chi ha vinto

Sarebbero Saatchi & Saatchi e Wunderman Thompson ad essersi aggiudicate il bando da 14 milioni per la pubblicità Atl

poste-italiane.jpg

Sarebbero Saatchi & Saatchi e Wunderman Thompson le nuove agenzie creative di Poste Italiane per la pubblicità above the line.

A quanto risulta alla nostra redazione, la realtà di Publicis Groupe e quella di Wpp avrebbero vinto la gara aperta da Poste Italiane, ottenendo i punteggi più alti nella classifica che combina offerta tecnica ed offerta economica, subentrando, quindi a VMLY&R e McCann (ne abbiamo parlato qui).

Il bando è articolato in due differenti lotti e a vincere l'incarico sarebbero state le agenzie che si sono classificate ai primi due posti della graduatoria di gara, aggiudicandosi ognuna uno dei due lotti.

L’importo complessivo massimo stimato dell’appalto, al netto degli oneri fiscali, comprensivo di oneri di agenzia e spese di produzione, è pari a 14,5 milioni, di cui 8,7 milioni per il primo lotto e 5,8 milioni per il secondo. Entrambi i lotti riguardano i servizi pubblicitari above the line in ambito finanziario, risparmio postale, assicurativo, telefonia, per altri prodotti/servizi del Gruppo Poste Italiane e per le campagne istituzionali

Le agenzie scelte sono chiamate a occuparsi dell’elaborazione della strategia di comunicazione e creativa per le campagne e o materiali atl, e dell’ideazione, realizzazione e gestione delle campagne di prodotti/servizi, sia retail sia business. Campagne che saranno veicolate sui media stampa, spot televisivi, telepromozioni, radiocomunicati, affissioni, campagne web e social media. Ad aprile, Poste Italiane aveva chiuso la gara media, per un appalto del valore di circa 4 milioni, con la conferma di OMD Roma (ne abbiamo parlato qui).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI