• Programmatic
  • Engage conference

15/05/2020

Pescaria ripensa il suo business nel lockdown con Brainpull

L’agenzia di marketing ha sostenuto nelle settimane dell'emergenza il piano di espansione del servizio di delivery

perscaria.jpg

Primi giorni di marzo, l’Italia è in lockdown. Insieme a tutte le altre attività i ristoranti chiudono, fisicamente. Poche ore per trovare una soluzione e salvare gli store dalle porte chiuse. Solo due possibilità, arrendersi o inventarsi qualcosa. Nasce così, in tempi record, una nuova idea di ristorazione che si adatta alle esigenze del momento per continuare a lavorare tutelando la salute di clienti e collaboratori. Succede che Brainpull, l’agenzia di marketing che da sempre si occupa di Pescaria, potenzia e affina le campagne digital a supporto del servizio di delivery a Milano e Torino, e pochi giorni dopo crea una piattaforma autonoma di prenotazione di pranzi e cene a domicilio anche in Puglia, un servizio esteso per 40 km (a differenza dei 5.5 km di Milano), con una tipologia di copertura utenti molto elevata: 0,5 milioni in Puglia, 1,3 milioni Milano. Per coinvolgere le persone viene realizzato uno spot veicolato sul circuito SkyGo, uno spot in cui si ricorda come Pescaria si attiva, insieme a Glovo, a Milano, Torino e ora anche in Puglia. “Pescaria ti porta il mare”, recita il voice over, per promuovere un fast fish food di qualità che ti raggiunge con un’esperienza imperdibile ovunque e in qualunque situazione. https://www.youtube.com/watch?v=jFS2ZDvXfuI Pescaria ha una partnership esclusiva con Glovo dal 2016, a dimostrazione della volontà di non percepire il delivery solo come un’opzione forzata e di circostanza.

I risultati di Pescaria

È un’iniziativa pre-emergenza “Pescaria solo fritti”, il servizio potenziato di delivery realizzato in collaborazione esclusiva con la cook room milanese dedicata alla cucina in outsourcing di Glovo a Milano. Nel caso di Pescaria l'iniziativa è dedicata solo ai fritti: nessuna sala, una cucina e tanti ordini per mangiare una buona frittura a casa. Lo scorso anno Pescaria ha realizzato a Milano 750.oo0 euro di ricavi, con un record di 210 ordini giornalieri e una media di 92 ordini al giorno. Oggi, in pieno lockdown e grazie a campagne digital avanzate e in tv e con il supporto delle coperture sui circuiti SkyGo, il delivery di Pescaria ha realizzato a Milano e Torino un aumento del 35% sul fatturato previsto.

Pescaria lancia la limited edition delivery service

Per far fronte all’emergenza sanitaria, Pescaria ha attivato un servizio di delivery a tiratura limitata a pranzo e a cena autogestito a partire dal 10 aprile, con il supporto logistico di Glovo a Bari e con un sistema di consegne autogestito in altri paesi selezionati. Il team di Brainpull ha gestito la realizzazione di una piattaforma dedicata per un lancio in tempo record, con 96 ore di lavoro del team e 250 ordini nelle prime 3 ore e 1000 consegne in 1 giorni. Capacità di adattamento alle nuove esigenze e un capovolgimento immediato ed efficace della strategia di online conversion hanno permesso a Pescaria di non fermarsi e di definire così una nuova gestione degli store.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI