• Programmatic
  • Engage conference

15/10/2019
di Andrea Salvadori

Omnicom Group, crescita organica del 2,2% nel 3° trimestre

Il Ceo John Wren ha annunciato nuove operazioni di mercato nel settore dei dati e degli analytics, così come nel precision marketing

Omnicom Group chiude il terzo trimestre dell’anno con una crescita organica del 2,2% ma con ricavi complessivi in diminuzione del 2,4% a quota 3,6 miliardi di dollari, un risultato minore rispetto ai 3,65 miliardi attesi dagli analisti. Dopo il bilancio di Publicis Groupe, che ha evidenziato un risultato a livello organico in diminuzione del 2,7%, la società americana guidata dal ceo John Wren ha registrato una crescita organica del 3% in Gran Bretagna, del 2,7% negli Stati Uniti, dell’1,6% nei mercati dell’area Euro, dello 0,4% nell’Asia Pacifica e del 6,6% in Sud America. Trend negativo invece in Medio Oriente, -4.5%. A trainare la crescita del business è stata in particolare l'area pubblicitaria (+3,4%), seguita dalle attività di customer relationship management (+1,8%) e dalla comunicazione healthcare (+9,5%). L’utile netto è stato pari a 290,2 milioni di dollari, in diminuzione del 3% rispetto al terzo trimestre del 2018. Omnicom ha spiegato che su questo dato hanno pesato un incremento delle tasse e altri oneri, senza considerare i quali il risultato sarebbe stato in crescita del 3,4%. Nel corso di una conference call con gli analisti, John Wren ha poi confermato che Omnicom conta di chiudere l'anno con una crescita organica compresa tra il +2 e il +3%. In vista inoltre, ha detto il Ceo, nuove operazioni di mercato nel settore dei dati e degli analytics, così come nel precision marketing, dopo le recenti operazioni finalizzate con la tedesca Smart Digital e la statunitense Credera.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI