• Programmatic
  • Engage conference

19/02/2020
di Francesco Tempesta

Nuova brand identity per Dst, digital consulting company italiana

La società, che nel 2019 ha aumentato il proprio fatturato del 20%, si apre al nuovo decennio con un’immagine totalmente rinnovata, a partire da naming, payoff, logo e portale

dst.jpg

Dst, digital consulting company italiana con posizionamento europeo e internazionale, si apre al nuovo decennio con un nuovo claim, "Idee Solide per un Mondo Liquido", e un’immagine totalmente rinnovata: nuovo naming, nuovo payoff, nuovo logo e nuovo portale. Il processo di rebranding affrontato da Dst - precedentemente DS Tech - scaturisce dalla volontà dell’azienda di incarnare al meglio l’evoluzione compiuta in 7 anni di costante crescita: nel solo 2019 l’azienda ha aumentato il proprio fatturato del 20%. In questo percorso di maturazione Dst ha messo a sistema il lavoro di 180 tra designer, sviluppatori, marketer, business consultant, formatori e manager per realizzare un preciso obiettivo: creare esperienze digitali che generano impatti concreti nel business dei propri clienti. Una mission asciutta come il logo/acronimo - Dst -, studiato per racchiudere l’idea di una convergenza sintetica sui 3 elementi chiave che accompagnano lo sviluppo di un progetto digitale evoluto: Design, Strategy, Technology.

Un’azienda, tante identità

«La compattezza del logo vuole anche rappresentare la capacità di Dst di adattarsi al contesto digitale contemporaneo: minimale ma inclusivo, essenziale ma universale e, allo stesso tempo, in grado di sottolineare la transizione da un’era digitale meramente “tecnologica” verso un’era di Umanesimo Digitale, in cui l’incontro di diversi saperi e tecnologie sarà il presupposto imprescindibile per generare crescita, innovazione e profitto», ha dichiarato Alberto Pacifici, Marketing Manager di Dst. «Inoltre - prosegue Pacifici - per veicolare con maggiore chiarezza la nostra identità poliedrica e multidimensionale, la Corporate Identity di Dst è stata arricchita da alcune Key Visual “escheriani”, alternati per forma e colore, che rappresentano le sette aree di competenza dell’azienda: Marketing and Strategy, Design, Technology, Innovation, Academy, Consulting, Customer Service and Management».

L’approccio fluido

L’originalità di Dst sta proprio in un approccio basato su percorsi di “contaminazione” tra le varie aree di competenza, capaci di intrecciare in maniera intelligente questa multidimensionalità, creando esperienze digitali fluide, complete ed efficaci. Si tratta di una caratteristica chiave di Dst, che ha permesso all’azienda di emergere in breve tempo nei diversi settori in cui opera, e guadagnare la fiducia di clienti di primo piano come Aci, Enel, Enel X, Unicredit, Generali, Geox, Trenitalia, Poste Italiane e molti altri.

ARTICOLI CORRELATI