• Programmatic
  • Engage conference

20/02/2020

Nasce Branding Hero, il network cross-mediale guidato da Andrea Colaianni

Dal centro media di origini baresi, Colaianni & Partners, prende vita un nuovo gruppo di comunicazione integrata, già in trattativa per l'acquisizione di due società esterne. Il fatturato aggregato 2019 è di oltre 2 milioni di euro

Andrea Colaianni

Andrea Colaianni

Colaianni & Patners, l’agenzia di consulenza e pianificazione media fondata a Bari tre anni fa da Andrea Colaianni, dà vita a Branding Hero, network cross-mediale con sede a Milano che si propone al mercato come nuovo polo di comunicazione integrata. L’avvio di questa realtà, insieme alla recente creazione di una casa di produzione interna al centro media, rientrano nella più ampia strategia di espansione del Gruppo, che mira a crescere anche inglobando società esterne: «In questi ultimi mesi abbiamo investito per ampliare al digitale lo spettro delle nostre attività. In quest’ottica, siamo in trattativa per acquisire un’agenzia proprio specializzata nell’online, e parallelamente sono in corso contatti per comprare un’altra struttura specializzata negli eventi», ha spiegato a Engage Colaianni. Dopo l’ingresso nel portafoglio clienti del marchio di orologeria Welder Watch e del produttore di dispositivi antiabbandono di neonati Baby Beep, per il quale Branding Hero ha curato creatività e pianificazione della campagna in arrivo a marzo, il network sta lavorando sul fronte del new business, non solo sul suolo italiano ma anche sui mercati esteri. Oltre ad essersi distinta nel mercato meridionale dei media pubblicitari, Colaianni & Patners ha in questi anni raggiunto una posizione di rilievo nel segmento della pianificazione negli aeroporti: «Si tratta di una linea di business a cui ci siamo dedicati con grandi impegno e risorse attraverso la creazione di una divisione interna dedicata. Solo noi, grazie ad una politica commerciale unica, siamo in grado di offrire servizi di pianificazione su reti aeroportuali estese, a partire dai maggiori hub italiani», ha sottolineato Colaianni. Branding Hero, in cui sono impiegate complessivamente trenta persone, ha chiuso il 2019 con un fatturato aggregato superiore ai 2 milioni di euro, un risultato che, secondo le previsioni del Gruppo, quest'anno dovrebbe raddoppiare.

ARTICOLI CORRELATI