• Programmatic
  • Engage conference

30/04/2019
di Cosimo Vestito

Marco Micozzi è il nuovo Country Opener per l’Italia di Toucan Toco

Rivestirà anche il ruolo di Key Account Manager. L'azienda francese di software di reportistica e data storytelling continua così il proprio percorso di crescita

Marco Micozzi

Marco Micozzi

Toucan Toco, azienda francese che sviluppa software di reportistica e data storytelling, continua il proprio percorso di crescita e affida lo sviluppo del business sul territorio italiano a Marco Micozzi, che ricoprirà il ruolo di Country Opener e Key Account Manager per l’Italia. Da sempre affascinato dal mondo del digitale, in cui si specializza sin dal 2011, Micozzi si laurea all’Ecole de Management di Grenoble con un master in marketing e innovazione. La sua carriera inizia con un programma di Google per le PMI, per poi approdare nelle società di consulenza francesi Onepoint e Aubay. Gli 11 anni trascorsi in Francia hanno dato modo a Micozzi di allargare le proprie conoscenze a un mercato strategico nel panorama economico europeo, ed è proprio per questo, si legge nella nota, che Toucan Toco ha scelto di affidare al manager lo sviluppo delle attività in Italia. La profonda conoscenza culturale del Paese, unita alle competenze maturate negli anni di esperienza all’estero, rappresentano infatti un connubio strategico per l’azienda francese: “Si tratta di un percorso originale, che ben si sposa con la filosofia di Toucan Toco”, dichiara Charles Miglietti, CEO e Co-Founder di Toucan Toco, “Siamo certi che la passione per il mercato Digitale di Marco, insieme al suo legame con il territorio, siano la chiave che ci consentirà di soddisfare le esigenze delle aziende italiane con un’offerta ancora più mirata”. “La realtà di Toucan Toco mi ha da subito affascinato”, spiega Micozzi, “poiché offre davvero alle aziende la possibilità di rivoluzionare il loro modo di fare business. E poter lavorare su un progetto così innovativo nel mio Paese d’origine è per me un’opportunità imperdibile: dopo tanti anni all’estero, sono entusiasta di poter tornare in Italia portando con me quanto ho avuto modo di apprendere”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI