• Programmatic
  • Engage conference

03/05/2021
di Roberta Simeoni

Lorenzo Marini firma il libro "La pubblicità che fa pubblicità alla pubblicità"

Il pubblicitario propone ai lettori un excursus di venti anni di annunci

Lorenzo Marini

Lorenzo Marini

La pubblicità che fa pubblicità alla pubblicità, edito da Fausto Lupetti Editore, è un libro che vuole rendere pubblico il mondo che sta dietro le quinte. Quello delle agenzie di pubblicità. Come si promuovono, come comunicano, come usano la pubblicità.

Il volume può contare sul contributo dei più importanti sociologi, direttori di quotidiani e periodici, docenti universitari, architetti e giornalisti, da Luciano Fontana a Mario Calabresi, da Massimiliano Fuksas a Ferruccio De Bortoli, da Claudio Cecchetto a Vanni Codeluppi, da Margherita Petranzan a Danda Santini, da Massimiliano Tonelli a Lorenzo Sassoli De Bianchi. Ovviamente sono presenti anche contributi di tutti i giornalisti delle testate del settore comunicazione e marketing, poiché è a queste industry che il libro si rivolge.

Il libro raccoglie vent’anni di comunicazione e di annunci promozionali dell’agenzia Lorenzo Marini Group. A volte si tratta di vere e proprie campagne stampa sui quotidiani, altre volte si tratta di annunci usciti nelle testate di settore. Altre volte invece si usano le attività complementari per farle ricadere nella Brand Value dell’agenzia. Eventi come una mostra d’arte, un lancio di profumo, un romanzo storico. La sovrapposizione del lavoro del creativo Lorenzo Marini e della sua agenzia è resa qui evidente.

Un libro che racconta come ciascuna delle attività realizzate può essere impiegata dall’agenzia per promuovere se stessa, senza inviare brochure o presentazioni e richiedere appuntamenti. Ma ricevendo di volta in volta l’effetto di questi annunci pubblicitari. L’efficacia di quest’operazione è testimoniata da 100 campagne realizzate dall’agenzia in questo ventennio. Campagne e progetti di comunicazione che includono tutti i settori merceologici, dal food al fashion, dall’arredamento alla finanza, dalle campagne sociali all’area luxury.

Dunque, questo libro, alla fine, è una specie di trattato sulla pubblicità contemporanea. Non un trattato accademico, né un trattato tecnico naturalmente, ma un racconto per immagini e parole di atti creativi che spaziano dalla pubblicità alla produzione di un profumo fino alla scrittura di un romanzo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI