• Programmatic
  • Engage conference

23/07/2019
di Alessandra La Rosa

Interpublic batte le attese: fatturato a +3% nel Q2 2019

Nel semestre, la holding ha messo a segno un incremento del 4,6%. Bene il business extra-USA. Per fine anno, mantenuto l'obiettivo del +2-3%

Interpublic Group batte le attese degli analisti nel secondo trimestre 2019, con una crescita del fatturato organico netto del 3% anno su anno. Nel semestre, la holding ha messo a segno un incremento del 4,6%. A fronte di un mercato USA relativamente in linea (+0,6%), sono i mercati cosiddetti "internazionali" a trainare le performance del gruppo: +6,5% di crescita organica, guidata soprattutto da Europa Continentale, UK e America Latina. «Guardando ai risultati del trimestre e del semestre, le nostre performance ci indicano che l'anno è partito in maniera solida - ha commentato il Chairman e CEO di IPG Michael Roth durante la call di bilancio -. La nostra offerta integrata centrata sul cliente continua a registrare una crescita globale altamente competitiva, e la qualità dei nostri talenti continua a rafforzare la nostra offerta». Offerta in cui sta cominciando - come ha ricordato il manager - ad essere integrata anche la tecnologia di Acxiom Marketing Solutions, specializzata nella gestione dei dati e acquisita dal gruppo un anno fa. Durante la call è stato espressamente chiesto a Roth dell'espansione delle capacità di Acxiom all'interno del gruppo al di là dell'ambito media, e il CEO ha spiegato che la società sta iniziando a introdurre tale offerta anche all'interno delle agenzie creative. Anche in considerazione delle performance positive di metà anno, la holding ha deciso di mantenere il proprio obiettivo 2019 di una crescita organica del 2-3%.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI