• Programmatic
  • Engage conference

29/06/2018
di Cosimo Vestito

Havas Media e Sportium insieme per le smart arena italiane

Havas Sports & Entertainment, divisione dedicata allo sport marketing dell'agenzia, fornirà servizi di consulenza a Sportium, società attiva nella progettazione e nel real estate per lo sviluppo di infrastrutture sportive, con l’obiettivo di arricchirne e completarne l’offerta progettuale

Wearena_2.jpg

Havas Media e Sportium, società che raggruppa alcuni dei principali professionisti nel mondo della progettazione e del real estate dedicato allo sviluppo delle infrastrutture sportive, chiudono un accordo strategico. Havas Media attraverso Havas Sports & Entertainment, la divisione dedicata allo sport marketing, fornirà servizi di consulenza a Sportium con l’obiettivo di arricchirne e completarne l’offerta progettuale, in vista del processo di riqualificazione del patrimonio infrastrutturale e impiantistico italiano. È di circa 65 anni infatti l’età media degli stadi italiani e ad oggi, riporta la nota, il nostro Paese non può contare su nessuna arena indoor dotata di quelle tecnologie e servizi che la rendono “smart” e, quindi, in grado di ospitare eventi e spettacoli di ultima generazione. A fronte di un quadro normativo di riferimento, che consente oggi la certezza dei tempi nella realizzazione di progetti dedicati all’impiantistica sportiva, manca in generale la capacità di definire piani economico-finanziari sostenibili per gli investimenti e, soprattutto, la gestione delle strutture. Naming right, hospitality, premium ticketing, sponsorizzazini, pubblicità, media, contenuti di engagement con i fan e gli appassionati, tecnologia: sono le parole chiave su cui si gioca la partita della redditività di questi nuovi asset immobiliari dell’industria dell’entertainment. Grazie alle sue competenze Havas Media sarà in grado di assicurare agli investitori l’ottimizzazione del ROI e una pianificazione del palinsesto dei contenuti efficiente, in funzione dei diversi target di riferimento dei progetti da realizzare. Primo progetto della partnership Wearena, l’arena Mediopadana di Reggio Emilia, un intervento dal valore urbanistico e sociale, che, collocato in una posizione strategica direttamente collegata alla stazione Alta Velocità Mediopadana al centro di un’area metropolitana da oltre 7 milioni di abitanti, si appresta a diventare il primo riferimento di eccellenza nel panorama degli impianti italiani migliori. Per il progetto reggiano, Havas Media sta inoltre disegnando la strategia go-to-market, identificando le linee di ricavo e lavorando sull’acquisizione dei principali partner. “Le smart arena sono la nuova frontiera dell’entertainment e la nostra missione di creare sempre nuove connessioni significative tra i brand e consumatori, trova in questi progetti una messa a terra estremamente efficace. Un’area con un potenziale enorme, che crescerà molto nei prossimi anni con benefici per tutte le parti coinvolte: brand, consumatori, venue e franchise. È per questo che vogliamo giocare un ruolo da protagonisti, partendo proprio da un progetto ambizioso e innovativo come quello di Reggio Emilia”, ha dichiarato Guido Surci, Chief Sport & Intelligence Officer di Havas Media Group. “La partnership con Havas Media – sottolinea Fabio Bandirali, CEO di Sportium – arricchisce la qualità e la dimensione dell’offerta dell’attività di advisory nell’ambito della ideazione, sviluppo e realizzazione di nuove e moderne tipologie di infrastrutture sportive, in linea con le best practice già individuabili secondo i virtuosi esempi a livello internazionale. In tale contesto il progetto Wearena, ideato in funzione delle più aggiornate metodologie di sviluppo, rappresenta un esempio qualificante delle nuove opportunità in questo ambito.”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI