• Programmatic
  • Engage conference

16/09/2019
di Lorenzo Mosciatti

DigiTouch, fatturato in crescita del 7% e utile netto a +41% nel primo semestre

Bilancio positivo per il gruppo. Il presidente esecutivo Simone Ranucci Brandimarte sottolinea "una crescita importante della unit performance"

DigiTouch chiude il primo semestre dell'anno con ricavi e utili in crescita. Il fatturato consolidato del gruppo ammonta a 16,621 milioni di euro, in aumento di circa il 7% rispetto al 2018.  L’andamento dei ricavi del primo semestre 2019 è caratterizzato, principalmente, dalla crescita e dal consolidamento del portafoglio clienti acquisito. In particolare, i ricavi operativi sono pari a 15,360 milioni e registrano una crescita organica dell'8%, da attribuirsi ai contributi delle diverse business unit che hanno confermato le previsioni del management pur in un contesto di mercato fortemente competitivo. A livello di divisioni si rileva da un lato un rallentamento della unit advertising principalmente per la conclusione di alcuni importanti progetti e lo slittamento nell’avvio di nuovi e dall’altro una crescita importante della unit performance. E infine l’avvio della divisione Data Services. Il Margine Operativo Lordo (ebitda) Adjusted, al netto delle partite straordinarie pari a 165 mila euro, si attesta a 2,564 milioni di euro, in miglioramento del 22% rispetto al dato del 2018. Gli oneri non ricorrenti, connessi a eventi e operazioni che per loro natura non si verificano continuativamente nella normale attività operativa, sono evidenziati in quanto di ammontare significativo e comprendono oneri e passività derivanti da processi, giunti alla fase conclusiva, di ottimizzazione aziendale. In valori assoluti il Margine Operativo Lordo (ebitda) si è attestato a 2,399 milioni, in miglioramento del 26% rispetto al precedente esercizio. L'ebit consolidato del primo semestre 2019 è pari a 822 mila euro in miglioramento del 37% rispetto al 2018. L’incremento è da attribuirsi alla riduzione degli oneri diversi di gestione nonostante l’accantonamento prudenziale per rischi su crediti per 100 mila euro. I proventi e gli oneri finanziari consolidati evidenziano un saldo netto negativo di 212mila euro rispetto a 160 mila del 2018. Per effetto di quanto sopra, il risultato ante imposte del primo semestre 2019 del Gruppo DigiTouch è pari a 610mila euro, in miglioramento del 39%. L’utile netto consolidato si attesta a 401mila euro, in aumento del 41% rispetto allo stesso periodo del 2018. L’indebitamento finanziario netto del gruppo risulta pari a 3,736 milioni. «Siamo contenti oltre che per la prosecuzione della nostra crescita, anche per la capacità di controllo dei costi e l’efficienza ottenuta», commenta Simone Ranucci Brandimarte, presidente esecutivo di DigiTouch SpA. «Il Consiglio di Amministrazione ha avviato da qualche mese una serie di riflessioni per rivedere la struttura della governance del gruppo, in modo da renderla più adeguata alla crescente complessità gestionale e dimensionale e agli obiettivi del piano industriale, attraverso l’inserimento di nuove figure professionali e accelerando il processo di managerializzazione delle società operative».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI