• Programmatic
  • Engage conference

04/07/2019
di Simone Freddi

DigiTouch lancia l'AI applicata alla business intelligence

La società di cui è presidente Simone Ranucci Brandimarte presenta al mercato una nuova soluzione per le aziende e cresce nel data management

A un mese e mezzo dall’acquisizione di Meware, Gruppo DigiTouch annuncia annuncia il lancio di una "soluzione unica" nell’ambito dell’intelligenza artificiale e del machine learning applicata alla business intelligence. Si tratta, spiega in una nota l’azienda italiana specializzata nelle marketing technologies, di una soluzione che permette alle aziende di efficientare le performance aziendali, tramite analisi predittive basate sull’elaborazione dei dati attuali e storici, provenienti da differenti fonti e canali, sia digitali che tradizionali. Il settore è quello dei Big Data Analytics, che in Italia ha continuato il proprio trend di crescita nel 2018, raggiungendo un valore complessivo di 1,393 miliardi di euro, pari a +26% rispetto all’anno precedente: un trend che riflette la crescente esigenza delle aziende di integrare i dati raccolti da tutti i touchpoint di interazione tra consumatori e marca, e di valorizzare queste informazioni. «L’innovazione introdotta dal Gruppo DigiTouch consentirà alle aziende di integrare i dati e rispondere a tutte le esigenze di data mining, dall’analisi in profondità dei dati, all’estrazione di insight, fino all’attivazione di azioni strategiche e all’implementazione di soluzioni predittive di machine learning, basate su algoritmi di artificial intelligence», afferma Simone Ranucci Brandimarte, Presidente del Gruppo DigiTouch. Grazie alla nuova soluzione di Business Intelligence, DigiTouch si rafforza nel data management e punta a farlo diventare uno dei suoi core business: i ricavi derivanti da quest'area supereranno il 10% dei ricavi del gruppo, come previsto dal piano industriale 2018-2020. Piano industriale che, precisa la società, potrebbe essere rivisto nella seconda parte dell'anno alla luce dell'acquisizione di Meware e della comunicazione odierna.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI