• Programmatic
  • Engage conference

26/03/2019
di Caterina Varpi

Bulgari conferma Webranking come partner per il percorso di digitalizzazione

Per il terzo anno consecutivo, il brand conferma l’agenzia per la consulenza Seo e digital analytics e gli affida nuovi ambiti di competenza come la parte di user experience e il potenziamento delle attività di data visualization

Bulgari_anelli-2.jpg

Bulgari ha intrapreso un percorso di evoluzione digitale all’interno del quale ha confermato per il terzo anno consecutivo Webranking per la consulenza di Seo e il lavoro legato alla digital analytics. L'agenzia guidata da Nereo Sciutto ha accompagnato il brand nel suo cammino di digitalizzazione e integrazione dei processi, supportandolo nelle strategie di digital marketing. In particolare, oltre ad un progetto di search engine optimization di respiro globale, strutturato su 12 lingue, l’agenzia - grazie alla sua forte componente di marketing technology - ha supportato Bulgari nel passaggio a Google Tag Manager e contestualmente nella migrazione di tutta la piattaforma a Salesforce Commerce Cloud. Questa attività è inserita all’interno di un piano strategico che prevede il rilascio del nuovo sito bulgari.com in oltre 19 Paesi. In aggiunta all’implementazione della strategia di digital analytics, Webranking ha costruito un set di dashboard per agevolare la visualizzazione dei dati complessi, che un ecosistema come quello di Bulgari produce, con l'obiettivo di permettere al management della storica maison romana una lettura in tempo reale dei dati e una presentazione visuale in grado di supportare efficacemente le decisioni aziendali. I risultati ottenuti hanno portato Bulgari a scegliere Webranking in nuovi ambiti di competenza come la parte di user experience e il potenziamento delle attività di data visualization, previste per il 2019. “È un onore essere al fianco di Bulgari in un processo così impegnativo, che passa attraverso la gestione dei dati che il digitale produce o aggrega anche dal mondo offline. In un mondo così competitivo, le relazioni virtuose che si riescono a creare fra brand e agenzie - come se si lavorasse insieme, spalla a spalla, in un unico team - sono l’elemento chiave per il successo dei progetti”, dichiara Nereo Sciutto, Ceo di Webranking. Nereo Sciutto

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI