• Programmatic
  • Engage conference

28/05/2019
di Teresa Nappi

Alkemy da AIM a MTA-STAR: il CdA sottoporrà la proposta agli azionisti

Si attende ora la convocazione dell'Assemblea della società che nominerà - tra l'altro - i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale

Il CdA di Alkemy, società specializzata nell’innovazione del modello di business di grandi e medie aziende e quotata dal 5 dicembre 2017 sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (leggi qui l'articolo dedicato), si è espresso a favore della quotazione delle azioni ordinarie della Società sul Mercato Telematico Azionario (MTA). “Il Consiglio di Amministrazione - si legge in dettaglio in una nota ufficiale diffusa dall’azienda - ha deliberato di sottoporre all’approvazione della prossima Assemblea degli Azionisti il Progetto di Ammissione a quotazione delle azioni ordinarie della Società sul Mercato Telematico Azionario (MTA), eventualmente segmento STAR”. Il passaggio delle azioni all’MTA (eventualmente segmento STAR) consentirà alla società di godere di una maggiore visibilità presso la Comunità Finanziaria, in particolar modo tra gli investitori istituzionali, “con un indubbio ritorno complessivo, anche grazie agli elevati requisiti richiesti in termini di trasparenza, informativa societaria e Corporate Governance, in particolare sul segmento STAR”. Si attende dunque la convocazione dell'Assemblea Ordinaria e Straordinaria della società per l'approvazione del progetto di quotazione sull'MTA.

Cosa deciderà l’Assemblea di Alkemy

In particolare, in sede ordinaria, l’Assemblea sarà chiamata a nominare i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, in considerazione del fatto che i membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale hanno rimesso il proprio mandato, con effetto dalla data dell’entrata in carica del nuovo Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. Questo “al fine di consentire alla Società di dotarsi, in vista della prospettata quotazione delle azioni ordinarie della Società sul MTA, di un Consiglio di Amministrazione e di un Collegio Sindacale in linea con le disposizioni applicabili alle società quotate e con la best practice”. L’Assemblea sarà altresì chiamata, in vista della quotazione delle azioni ordinarie della società sul MTA e della conseguente assunzione dello status di ente di interesse pubblico (art. 16 del D. Lgs. 39/2010), a conferire un incarico di revisione legale dei conti novennale. In sede straordinaria, invece, l’Assemblea degli Azionisti sarà chiamata ad adottare un nuovo Statuto Sociale al fine di renderlo conforme alla disciplina del TUF,  nonché ad approvare la proposta di attribuzione di una delega ad aumentare il capitale sociale, anche con esclusione del diritto di opzione, che potrà essere funzionale al perseguimento tanto di obiettivi strategici e di espansione, nonché di rafforzamento patrimoniale, quanto di obiettivi di attrazione, incentivazione e fidelizzazione di amministratori e/o dipendenti (o soggetti equiparabili) chiave, anche attraverso piani di incentivazione basati su azioni e/o strumenti finanziari.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI