• Programmatic
  • Engage conference

27/07/2020
di Andrea Salvadori

Adiacent prende il controllo di Skeeller, si rafforza nella customer experience e cresce a doppia cifra

La società di Var Group guidata da Paola Castellacci si assicura il controllo della realtà focalizzata sulle soluzioni software per il commercio elettronico

Paola-Castellaci.jpg

Nuova operazione di mercato di Var Group, l'azienda operativa in Italia nel settore dei servizi e delle soluzioni Ict per le imprese, parte del gruppo SeSa, quotato sul segmento Star di Borsa Italiana.

La società ha annunciato l’acquisizione della maggioranza di Skeeller, un'operazione realizzata attraverso Adiacent, la sua azienda dedicata alla customer experience e alla strategia digitale nata nel 2019.

Partner di riferimento in Italia per la piattaforma e-commerce Magento, Skeeller completa, con il proprio know how specialistico, le conoscenze sulle soluzioni Adobe già presenti in Adiacent, e concorre così alla nascita del centro di competenza per la creazione di progetti customer experience, capace di unire sia la componente strategica, sia quella legata alla user experience e infrastructure, al mobile e alle competenze più tecniche legate all’ecommerce.

«Adiacent nasce lo scorso anno, integrando da un lato le competenze già presenti in Var Group e avviando dall’altro un piano di crescita per via esterne con la volontà di posizionarsi sul mercato come il partner per le aziende nei piani di trasformazione digitale e nella customer experience» spiega Paola Castellacci, a.d. Adiacent. «Tecnologia, creatività e marketing sono dunque oggi il cuore della nostra offerta, strutturata per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di business dei nostri clienti». 

La società con sede centrale a Empoli continua dunque ad espandersi, dopo aver comprato lo scorso novembre 47Deck e successivamente il 51% dell'agenzia Endurance (qui l’articolo sull’operazione). «E non è tutto perché in Adiacent sono confluite anche Alisei, l’agenzia digital ed e-commerce presente anche sul mercato cinese a Shangai, che ci ha permesso di rafforzarci nel digital export, e AFB Net, fornitore di soluzioni ecommerce per il b2b con un focus sul mondo IBM Watson». 

«L’ingresso di Skeeller nella famiglia Var Group è la nostra risposta ad uno dei trend che, in misura crescente, muoverà l’orientamento del mercato e della digitalizzazione delle imprese: mi riferisco all’evoluzione dell’ecommerce da strumento tattico e stand-alone a perno strategico di una piattaforma multicanale, che metta al centro la customer experience», aggiunge Paola Castellacci. «Da oggi, siamo in grado di consegnare alle aziende italiane, e al Made in Italy in particolare, soluzioni disegnate sulle proprie esigenze specifiche e capaci di generare valore in maniera circolare: dall’ecommerce al negozio fisico, dal sito alla gestione delle informazioni ai fini della strategia di prodotto».


Chi è Skeeller

Skeeller è un’eccellenza italiana sul palcoscenico globale dell’Ict: composta da un team di 15 persone tra consulenti e tecnici ultra specializzati, nel 2001 inizia a lavorare su piattaforma open source. Negli anni, rafforza le proprie competenze in ambito Magento, ottenendo negli anni la certificazione Enterprise Partner e i riconoscimenti di Core Contributor e Core Maintainer, posizionandosi in un segmento di know how sempre più ricercato, riconosciuto e qualificato. Non a caso, uno dei soci fondatori e di riferimento di Skeeller è uno dei tre “influencer” della community in possesso, a livello mondiale, della più esclusiva tra le certificazioni quella di “Magento Master” nella categoria “Movers”.

Non solo. In parallelo, Skeeller consolida il proprio expertise in ambito PIM (Product Information Management) e diventa il primo partner italiano di Akeneo, soluzione software PIM/PXM leader nel mercato IT, strumento essenziale ed abilitante per la creazione di esperienze multicanale a partire dalla gestione delle informazioni sul prodotto. L’incontro con Var Group avviene nel 2015, cresce con la creazione di un team condiviso sulla creazione di progetti di customer experience e trova oggi il coronamento con l’acquisizione. 

«Da quando abbiamo fondato Skeeller con Marco e Riccardo, quasi 20 anni fa, abbiamo sempre creduto nella missione di innovare», sottolinea Tommaso Galmacci, Ceo di Skeeller. «Forti di competenze tecniche, o meglio skills, termine da cui nasce il nome dell’azienda, sia verticali sia trasversali, ci siamo approcciati al mondo dell’ecommerce quando era ancora agli albori, nei primi anni 2000. Quando abbiamo 'incontrato' Var Group collaborando su un primo progetto è scattato subito un feeling naturale fra le persone, il più grande capitale di ogni impresa. È stato proprio questo 'lavorare bene insieme' in una comune visione etica del business, insieme ovviamente alle competenze complementari, a decretare il successo di una partnership che oggi si rafforza ancora di più. Questo è per noi sia un punto d’arrivo sia, più importante, un nuovo inizio!».

Nuove operazioni all'orizzonte

Il piano di sviluppo di Adiacent contempla nei prossimi mesi altre operazioni analoghe, realizzate in genere dopo rapporti di collaborazione avviati da tempo. «Siamo interessarti a dotarci di nuove competenze sia nell’area tecnologica, ad esempio nella gestione di piattaforme specializzate nella vendita attraverso video interattivi, sia per lo sviluppo internazionale». 

La società può contare oggi su un articolato ventaglio di certificazioni con i principali operatori dei mondo digital: Adobe Gold Partner, Google Partner, Microsoft Advertising, «siamo inoltre agenzia certificata Awin per l’affillition, partner di Alibaba e TMall in Cina, e abbiamo avviato le procedure per la certificazione Yandex in Russia». Ora, con l’acquisizione di Skeeller, «nuove expertise in tema di gestione delle informazioni di prodotto e creazione di ecommerce su piattaforma Adobe si integrano con quelle di analisi dei risultati, misurazione delle performance ed ecommerce, già presenti in Adiacent grazie alle precedenti acquisizioni di Endurance e di AFB Net».

Un giro d'affari di 15 milioni di euro

Adiacent ha 8 sedi in Italia e 1 a Shangai (grazie ad Alisei) ma in futuro, grazie a nuove partnership con agenzie locali, dovrebbe sviluppare la sua presenza in quei mercati dove è già attiva e dove le prospettive di crescita sono più rosee, ovvero Germania, Russia e Stati Uniti. 

Tra i suoi principali clienti figurano Frescobaldi, Mondo Convenienza, Caviro, Bancomat, Santa Margherita, Unicredit e Menarini.

Ad oggi Adiacent conta su un team di 200 persone e su un giro d’affari di circa 15 milioni di euro, in crescita a doppia cifra, «un trend che contiamo di proseguire negli anni a venire», conclude Castellacci. 

 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI