• Programmatic
  • Engage conference

28/09/2018
di Caterina Varpi

Accenture, l'area Interactive vale 7,8 miliardi di dollari

I ricavi crescono del 20% negli ultimi 12 mesi portando l'agenzia ad avere le stesse dimensioni di Interpublic, il quarto gruppo pubblicitario più grande al mondo

Forte crescita dei ricavi per Accenture Interactive. David Rowland, il chief financial officer di Accenture, ha annunciato che l'agenzia digitale ha registrato entrate in crescita del 20% negli ultimi 12 mesi, attestandosi a 7,8 miliardi di dollari di ricavi contro i 6,5 miliardi di agosto 2017. Queste cifre portano Accenture Interactive ad avere le stesse dimensioni di Interpublic, il quarto gruppo pubblicitario più grande al mondo. Risultati che confermano come l'emergere di realtà come Accenture, Deloitte, Ey, PriceWaterhouse Coopers e McKinsey nel settore del marketing, sta rappresentando da qualche anno una nuova sfida per le agenzie del settore della pubblicità. Gli investimenti in m&a di Accenture Interactive in ambito digital sono diminuiti negli ultimi 12 mesi rispetto all'anno precedente, quando si attestavano a 1,7 miliardi di dollari per l'acquisizione, tra le altre realtà, di Karmarama, The Monkeys e Brand Learning. Accenture Interactive ha comunque speso 658 milioni nell'anno fino ad agosto 2018 per operazioni che hanno riguardato agenzie come Rothco e Mackevision. La società ha comunicato agli azionisti di avere a disposizione 1,5 miliardi di dollari da spendere in acquisizioni nel prossimo anno, dicendosi disposta a investire di più di fronte a buone opportunità. A maggio Accenture Interactive, che a fine del 2017 contava su un team di 25.000 persone, ha lanciato una divisione dedicata al programmatic, confermando il proprio impegno nel settore.   I ricavi totali di Accenture sono aumentati del 10,5% a 40 miliardi di dollari nell'anno fino all'agosto 2018.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI