• Programmatic
  • Engage conference

22/08/2021
di Andrea Di Domenico

Layla Pavone è il candidato sindaco di Milano per il Movimento 5 Stelle

Si apre la corsa a Palazzo Marino per l'imprenditrice e manager, conosciuta per i ruoli di primo piano svolti nello sviluppo del digital advertising in Italia

Layla-Pavone.jpg

Layla Pavone correrà come sindaco di Milano alle prossime elezioni amministrative. Lo farà per il Movimento 5 Stelle, che la ha scelta come candidato al termine di un’assemblea online a cui ha partecipato anche il presidente dei pentastellati ed ex-premier Giuseppe Conte.

Si apre dunque la corsa a Palazzo Marino per l’imprenditrice e manager, molto conosciuta nel mondo della pubblicità soprattutto per il ruolo di primo piano svolto nella diffusione dell’advertising online nel nostro Paese. Dal 2003 al 2010 Layla Pavone è stata presidente di IAB Italia – charter dell’Interactive Advertising Bureau, associazione internazionale per lo sviluppo e la promozione della pubblicità interattiva – e oggi ne è il presidente onorario. Nel 2003 ha fondato IAB Forum, l’evento più importante nel mondo dell’advertising online. Dal 2006 al 2008 è stata Presidente di IAB Europe.

Nel corso di una lunga carriera nell'ambito del media e della pubblicità, Pavone è stata, tra le altre cose, per ben 14 anni (dal 2000 al 2014) general manager di Isobar (gruppo Dentsu), fondando iProspect in Italia e contribuendo alla creazione degli omonimi network internazionali. Successivamente, la manager ha proseguito il proprio percorso professionale nell'ambito dell'innovazione aziendale ed è oggi amministratore delegato Industry Innovation di Digital Magics (un incubatore per start-up e aziende tecnologiche), consigliere di Italia Startup, oltre che membro del cda del Fatto Quotidiano.

L’intesa sul nome di Layla Pavone come candidato sindaco, che ha superato la consigliera uscente di Municipio Elena Sironi, è arrivata al termine di una intensa fase di confronto interna al Movimento in cui sarebbe stata decisiva, secondo quanto riportato dai principali quotidiani, la volontà dell’ex-premier Conte.

A tal proposito il sottosegretario agli Esteri e deputato del M5S Manlio Di Stefano, ha scritto su Facebook che il nuovo corso del Movimento 5 Stelle con Giuseppe Conte "punta a includere maggiormente forze esterne, nuove e piene di valore, nel nostro progetto. A Milano diamo il primo segno tangibile di questa idea candidando a sindaca Layla Pavone, una manager innovatrice di successo che da oltre 30 anni contribuisce allo sviluppo del nostro Paese, una professionista in grado di proiettare la città ancora più nel futuro, tutelando i più deboli e integrando la visione sostenibile di cui siamo stati precursori in Italia".

E' quindi sul profilo di Layla Pavone che il Movimento punta per il rilancio a Milano, in una sfida elettorale che vede come principali avversari il sindaco uscente Giuseppe Sala e il candidato di centrodestra Luca Bernardo. Si vota il 3 e 4 ottobre. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI