• Programmatic
  • Engage conference

05/10/2022
di Cristina Oliva

Dickies e Icebreaker scelgono Playground come partner per i progetti digitali

New business per la digital agency milanese di cui è co-founder Matteo Cordini

Dickies-playground.jpg

Playground arricchisce il suo portfolio clienti nel settore dell’abbigliamento tecnico per l’outdoor, lo sport e il workwear, con Dickies e Icebreaker. I due marchi hanno scelto di puntare sull'agenzia milanese come partner per i progetti digitali.

Da oltre dieci anni impegnata nel supportare le attività di marketing digitale per The North Face, Vans, Napapijri e Timberland, Playground è pronta a intraprendere nuove sfide digitali per altri due brand che fanno capo al colosso statunitense VF Corporation.

La capacità di interpretare in modo preciso le esigenze di comunicazione di ciascun brand e un’efficace gestione in-house dell’intera filiera hanno già contraddistinto i primi lavori portati a termine per i due marchi acquisiti, racconta un comunicato.

Come primo step della collaborazione con Dickies, Playground ha supportato il lancio Emea della campagna del centenario “Made in Dickies”, realizzando creatività per numerosi touchpoint digitali, dai contenuti originali per un media plan molto articolato alla landing page di campagna, passando per un set di template per l’e-mail marketing.

Matteo Cordini, co-founder della digital agency milanese, ha commentato: “Questo progetto ci ha messo di fronte a una sfida creativa complessa: riadattare senza stravolgere una campagna ideata negli Stati Uniti, ripensando i messaggi per un pubblico europeo e i focus di comunicazione su cui far leva per diversi touchpoint. Siamo molto soddisfatti del risultato finale e dell’apprezzamento espresso dal cliente”.

Anche per Icebreaker, azienda specializzata nella produzione di abbigliamento tecnico in fibre naturali, sono già stati realizzati progetti significativi, volti ad ampliare la presenza digitale del brand in Europa. Dopo una prima fase che ha visto Playground occuparsi di community management per le pagine social del marchio, la partnership si è estesa al core business dell’agenzia: il design e lo sviluppo di landing ed experience page che hanno l’obiettivo di rendere unica l’esperienza utente.

“Stiamo lavorando ad un sistema di landing page che raccontano l’impegno dell’azienda nella produzione consapevole e rispettosa dell’ambiente”, ha continuato Cordini. “Poter collaborare con realtà di cui condividiamo i valori, in questo caso, la sostenibilità, è sicuramente un plus e un’occasione in più per contribuire a promuovere un tipo di cultura che sentiamo molto vicina alla nostra”.

Sostenibilità, inclusività e libertà di espressione sono solo alcuni dei valori su cui si fonda la cultura aziendale di Playground e rispetto ai quali la digital agency sta rafforzando il suo posizionamento, auspicando in una sempre maggiore condivisione valoriale nelle future partnership.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI