• Programmatic
  • Engage conference

23/11/2020
di Rosa Guerrieri

Smart Home: Notomia lancia l’app di Giardini D’Inverno

L’innovation studio con sede a Milano trasforma lo smartphone in un controller multiuso per una living experience ancora più confortevole

Il complesso immobiliare Giardini D'Inverno

Il complesso immobiliare Giardini D'Inverno

Per offrire un'esperienza tecnologica coerente con il concept abitativo di Giardini d'Inverno, Notomia ha sviluppato un sistema su misura per la gestione della domotica, la prenotazione delle aree comuni (ristoranti, piscina, ecc.) e la comunicazione con la concierge, con un approccio user experience-oriented.

Giardini d'Inverno è il nuovo progetto immobiliare di China Investment Group sviluppato nel cuore di Milano. Spazi commerciali, 95 appartamenti di prestigio, 110 serre sospese, 15 piani, 2 ristoranti, 1 SPA, 1 piscina panoramica sono solo alcune delle caratteristiche dell'edificio. All’interno delle abitazioni: cucine, camere da letto e salotti progettati all’insegna della tecnologia di consumo intelligente. La smart home, come suggerisce il nome, è una casa intelligente costruita su un impianto di tipo domotico volto a migliorare la sicurezza, i comfort e la qualità della vita di chi ci abita.

Per semplificare la vita a casa e non avere innumerevoli telecomandi che ingombrano l’appartamento, Notomia ha creato un sistema per gestire illuminazione, tapparelle e altro, con un'unica app.

L’intento è quello di rendere più confortevoli gli appartamenti di Giardini d’Inverno attraverso la tecnologia. La sintesi è un prodotto digitale, progettato su misura, che intende rendere l’esperienza di living altamente innovativa.

L’app include diverse funzionalità e consente la gestione di aree comuni e servizi di domotica all'interno delle abitazioni. La user-experience è semplice e intuitiva, grazie anche alla concierge: punto cardine dell’assistenza (per qualunque chiarimento, disfunzione o informazione è possibile contattarla direttamente).

notomia1.jpg

L'approccio incentrato sull'utente adottato per l’UX design ha posto le basi per la definizione iniziale del target, come spiega Mattia Conte, Partner di Notomia Digital: “Una volta definita e progettata l'intera interfaccia utente e il concept grafico, l'obiettivo è stato quello di garantire un approccio completamente innovativo, dando all'utente un'esperienza che rispondesse alle esigenze di dinamismo, velocità ed efficienza”.

La creazione di profili e scenari d'uso ha contribuito a identificare le caratteristiche dell'app. Sulla base di queste informazioni, è stato creato un wireframe per definire il flusso dell'app e le sue caratteristiche. L’interfaccia è stata disegnata grazie anche al supporto di Schneider, partner hardware per la domotica.

notomia2.jpg

“Questo - continua Mattia Conte - è il punto di partenza per la progettazione e lo sviluppo di nuove soluzioni digitali, scalabili e replicabili, per la gestione di spazi privati e condivisi”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI