• Programmatic
  • Engage conference

06/06/2019
di Alessandra La Rosa

TikTok affina gli strumenti di targeting della propria offerta pubblicitaria

L'app starebbe testando sulla sua piattaforma self-service per i brand la targettizzazione basata sugli interessi, le audience personalizzate e il tracciamento attraverso pixel

tiktok.jpg

TikTok, social network di condivisione di video musicali in rapidissima crescita (secondo Apple è stata la app gratuita più scaricata nel mondo nel 2018, seguita da YouTube e WhatsApp), ha in piano di rafforzare le possibilità di targeting della sua offerta pubblicitaria. La pubblicità sul software è ancora in fase beta, disponibile solo per un selezionato numero di agenzie, ma secondo quanto riporta Digiday, l'app ne sta arricchendo e affinando sempre più gli strumenti a disposizione dei brand, tra cui quelli dedicati alla segmentazione del pubblico. La piattaforma starebbe infatti testando il targeting basato sugli interessi, le audience personalizzate e il tracciamento attraverso pixel: opzioni che vanno ad affiancarsi ai già esistenti strumenti che consentono di suddividere il pubblico per età, genere, localizzazione, sistema operativo e operatore telefonico. Secondo fonti della testata americana, il piano sarebbe quello di rilasciare in maniera più ampia (ossia a più inserzionisti) la versione in beta della piattaforma pubblicitaria self-service a luglio. Tra le aziende che stanno testando l'app tramite account proprietari ci sono GrubHub (tra i primissimi inserzionisti della piattaforma), Red Bull e Sony. Anche alcuni editori come ESPN e NBC News hanno aperto degli account sul social.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI