• Programmatic
  • Engage conference

12/10/2018
di Cosimo Vestito

Moment marketing: raggiungere gli utenti al momento giusto

In un periodo in cui l'utente è costantemente sovraesposto ai messaggi pubblicitari, trovare il buon momento, lo strumento e il posto giusto per comunicare con il proprio target è fondamentale

Far passare all’utente il messaggio giusto al momento giusto è il fattore chiave di ogni campagna. Un consumatore si trova bombardato da una media che va dalle 200 alle 300 pubblicità al giorno tra TV, stampa e online e non riesce a memorizzare tutto ciò che vede ma solo quelle pubblicità che sono riuscite a catturare il suo interesse. In questo contesto non è più sufficiente accontentarsi di messaggi generici erogati in maniera indifferenziata ai consumatori ma bisogna focalizzarsi di più sul “qui” e “ora” per capitalizzare al massimo il proprio business. Ed è qui che interviene il moment marketing, l’arte di trovare il buon momento, lo strumento e il posto giusto per comunicare con il proprio target.

Esserci ed essere utili

“Il moment marketing è la capacità di un brand di approfittare di un evento o situazione per produrre delle interazioni rilevanti, pertinenti e apparentemente spontanee, con il proprio consumatore in tempo reale.” afferma William Grobel, Senior Manager, Deloitte Digital. Oggi grazie alle tecnologie digitali, all’intelligenza artificiale, agli algoritmi e al geotargeting, i brand sono in grado di raccogliere, analizzare e attivare un enorme quantità di dati per targettizzare non solo gli utenti ma anche i loro momenti di vita. Il moment marketing non è semplicemente fare una campagna sui videogames a target “appassionati di videogiochi” nel periodo di natale. È andare oltre e sorprendere i consumatori nel momento in cui scaturisce un bisogno, una necessità o semplicemente una curiosità. È farsi trovare e farsi ascoltare nel momento più favorevole, in un contesto pertinente della giornata o durante un evento a cui l’utente sta prendendo parte. Nel periodo in cui il livello di fiducia del consumatore nei confronti della pubblicità è messa alla prova e l’uso di adblocker è diffuso per difendersi da pubblicità invasive, il moment marketing rappresenta per i brand non solo l’opportunità di aumentare le proprie vendite, ma soprattutto la possibilità di migliorare la propria percezione e di creare legami più solidi e one-to-one con il consumatore.

Una sfida che si gioca sul mobile

Il mobile ha stravolto completamente il modo di ricercare, di informarsi e di soddisfare i propri bisogni. Molti consumatori, specialmente i millennials, utilizzano il loro smartphone nella maggior parte – se non in tutti- gli step coinvolti per processo di acquisto. Cercano e confrontano prodotti, leggono recensioni, articoli e commenti e finalizzano acquisti. Anche quei consumatori che acquistano prodotti dal proprio pc o fisicamente in negozio, spesso iniziano il processo di acquisto dal loro telefono. Secondo una ricerca di Google, il 70% di chi utilizza uno smartphone fa ricerche sul proprio telefono prima di acquistare in negozio. L’era del web mobile ha stravolto anche le modalità in cui vengono effettuate le ricerche. Se prima le decisioni venivano prese in momenti specifici della giornata, ad esempio la sera dopo cena o al pc durante la pausa pranzo in ufficio, oggi sempre più spesso le ricerche sono frammentate ed avvengono in orari e in momenti imprevedibili: a casa la sera prima di andare a dormire, il pomeriggio in ufficio connessi da wi-fi, la mattina alla fermata del bus dal proprio smartphone 4G… In questo contesto Tradelab ha sviluppato un algoritmo di instant marketing mobile, MMO (Moment Marketing Optimization), che permette di individuare, attraverso l’incrocio tra aspetti conosciuti come il giorno, l’ora, il device, il tipo di connessione e i dati sul profilo dell’utente, i momenti della giornata più adatti al brand per comunicare con un cliente specifico. MMO mette così a disposizione degli inserzionisti profili fortemente contestualizzati permettendo un maggiore coinvolgimento del proprio target e una massimizzazione dell’impatto del messaggio pubblicitario.

L’importanza della creatività

Trovare la giusta audience al momento giusto è solo parte dell’opera. È chiaro che oltre a questo è fondamentale offrire un’esperienza creativa e originale del brand.  Qualunque sia il bisogno di un’utente, infatti, è difficile catturare la sua attenzione senza un messaggio rilevante e accattivante. Il mobile programmatic su questo costituisce un’opportunità preziosissima perché permette di fornire contenuti coerenti con i bisogni degli utenti attraverso formati interattivi e ingaggianti, come ad esempio il formato mobile scretch, che vanno ad arricchire l’esperienza offrendo nuove opportunità di ingaggio. Per i brand la chiave per raggiungere l’audience oggi è diventare realmente rilevanti e dare valore ai momenti di vita del consumatore che passano sempre di più dal mobile.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI