• Programmatic
  • Engage conference

21/11/2018
di Alessandra La Rosa

Lavoro: programmatic e analytics sono le competenze più urgenti

Lo rivela un report di IAB Europe sulle sfide di recruiter e candidati nel mercato del digital marketing. Crescono gli investimenti in formazione

Programmatic e analytics: sono queste le aree di competenze identificate dagli specialisti di risorse umane e formazione come le più pressanti per dipendenti e potenziali candidati. Lo rivela la prima edizione del report "Human Capital in the Digital Environment Report" di IAB Europe, che indaga le principali sfide di recruiter e candidati alle prese con l'evoluzione del mondo del digital marketing e della comunicazione, focalizzandosi sui bisogni in termini di formazione e sulle priorità per l'educazione digitale. Tra le competenze più pressanti per candidati o dipendenti, al primo posto ci sono quelle relative a programmatic (56%) e analytics (54%). Seguono pubblicità video (43%), pianificazione di campagne (39%), tecnologie emergenti (37%), cross-media (36%) e content marketing (35%). Più indietro DOOH (11,8%), digital audio (14.1%) e email marketing (14,9%). Gli intervistati hanno sottolineato come il sistema scolastico in molti casi non sia al passo con con l'attuale epoca digitale e non riesca a preparare giovani talenti per i bisogni del mercato della pubblicità digitale. Secondo alcuni, addirittura, questa sarebbe una delle cause della carenza di talenti digitali nell'industria. Anche in considerazione di questo, cresce l'interesse nei confronti dei corsi di formazione. Sia datori di lavoro che dipendenti e persone alla ricerca di lavoro dichiarano di avere intenzione di investire in training sul digitale nei prossimi anni: aumenteranno i loro investimenti in formazione il 43% dei primi e l'85% dei secondi.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI