• Programmatic
  • Engage conference

18/11/2019
di Teresa Nappi

Sky Media lancia il format di pianificazione pubblicitaria Reach (the) Content

La soluzione permette di mettere in evidenza i contenuti di approfondimento di alcuni spot, attivabili attraverso il Controllo vocale. Lufthansa tra i primi clienti che l'hanno scelta

Sky-Media-REACH-THE-CONTENT.jpg

Sky Media lancia per la prima volta in Italia il progetto Reach (the) Content, un format di pianificazione pubblicitaria capace di mettere in evidenza i contenuti di approfondimento di alcuni spot attraverso l’interazione diretta degli spettatori, invitati all’utilizzo del Controllo vocale di Sky Q. Sky Media, che opera su tv lineare, on demand e digitale, e che ha introdotto per la prima volta nel nostro Paese l’Addressable TV con Sky AdSmart, si innova ancora e lo fa attivando il Controllo vocale su uno spot. La visione del messaggio pubblicitario si trasforma così in un momento interattivo per consentire all’audience di diventare parte attiva e approfondire il contenuto con la visione di video long form di potenziale interesse, disponibili on demand. Uno dei primi clienti ad aver scelto la soluzione Reach (the) Content è Lufthansa. Il Controllo vocale attivato durante lo spot consentirà una visione extra di tre long-form dedicati a diverse destinazioni: Messico, New York, Sudafrica. Lo spot invita gli utenti a scoprire i contenuti da approfondire in modo semplice e immediato: basta pronunciare la parola chiave scelta durante la visione dello spot. Lo spot Lufthansa, realizzato in co-brand con Sky, è stato pianificato in modo strategico per intercettare, grazie alla tecnologia AdSmart, i target di riferimento nei momenti di maggiore interesse. Sky Media, con questo format, intende confermare la sua capacità al meglio le tecnologie e la qualità dei suoi prodotti per offrire soluzioni creative e strategiche di impatto, cavalcando il trend di crescita di fruizione dei contenuti on demand.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI