• Programmatic
  • Engage conference

18/01/2019
di Alessandra La Rosa

Microsoft e Verizon Media, nuovo accordo per il Search

In virtù della partnership, tutte le campagne search sulle property di Verizon Media, incluse Yahoo e AOL, saranno erogate in esclusiva da Bing Ads

bing.jpg

A pochi giorni dall'annuncio di un accordo pluriennale e globale per il Native Advertising (ne abbiamo parlato in questo articolo), Microsoft e Verizon Media comunicano l'avvio di una nuova partnership, stavolta sul fronte Search. Grazie a questa collaborazione, le aziende avranno a disposizione un'unica piattaforma a livello globale - Bing Ads - per creare campagne search capaci di raggiungere il pubblico su Bing, Yahoo e il network AOL. Il che vuol dire che tutte le campagne di questo tipo sulle property di Verizon Media, incluse Yahoo e AOL, saranno erogate in esclusiva da Bing Ads. In un blog post, Microsoft sottolinea i vantaggi di questa partnership: "Questa collaborazione renderà più semplice per le aziende gestire le campagne search. In più, allineando gli annunci sotto Bing Ads, le aziende beneficeranno dei profondi strumenti di comprensione del pubblico del Microsoft Graph che, accoppiati alle funzioni di intelligenza artificiale di Microsoft, garantiscono il raggiungimento della giusta audience col giusto messaggio su ogni dispositivo". La società sottolinea inoltre che "man mano che la nostra partnership evolve, continueremo a mantenere privacy e sicurezza al centro del nostro approccio pubblicitario". La società di Redmond, inoltre, fornisce anche un valore "numerico" di questo nuovo accordo, stimando che esso possa portare un aumento dei click sul marketplace di Bing Ads del 10-15% per il solo targeting in USA. Microsoft e Verizon Media contano di completare l'intera transizione del traffico globale entro la fine di marzo 2019.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI