• Programmatic
  • Engage conference

01/07/2020

La cucina italiana patrimonio Unesco? Condé Nast lancia la candidatura

Collettore dell'ambizioso progetto è il mensile La Cucina Italiana, che trasformerà i prossimi sei numeri in una sorta di "dossier" della candidatura mettendo insieme cuochi, imprenditori e testimonial di spicco

Un dettaglio della copertina di Luglio

Un dettaglio della copertina di Luglio

Con il numero di luglio, il mensile La Cucina Italiana lancia un ambizioso progetto volto a sostenere il valore universale della cultura gastronomica italiana: un’iniziativa corale per candidare all’Unesco la "cucina italiana" quale patrimonio immateriale dell'umanità. Per raggiungere lo scopo, il magazine di Condé Nast mette in campo una folta schiera di testimonial, una lista in cui figurano cuochi, imprenditori e amici del belpaese: ogni numero del magazine, da luglio a dicembre, sarà firmato da un grande cuoco italiano che diventerà, insieme al brand di Condé Nast, ambasciatore della nostra cucina italiana nel mondo. Ogni numero sarà come un dossier di candidatura nel quale lo Chef racconterà la sua cultura del cibo, il suo territorio e la filiera interagendo con le rubriche e i contenuti della rivista. Spazio quindi all'eccellenza italiana, alle ricette declinate in versione domestica, ai racconti di donne e uomini che fanno grande l’Italia e contribuiscono a rendere i piatti dei cuochi sempre più decisivi nel raccontare la nostra identità, il tutto animato dal desiderio di raggiungere il grande obiettivo: la candidatura della cucina italiana a Parigi in quel palazzo dell’Unesco non a caso progettato anche dall’italiano Pierluigi Nervi. “Credo che sia in ogni caso un dovere, ma oggi in particolar modo, per un brand leader, quale è La Cucina Italiana, in Italia e all'estero, assumersi una responsabilità più ampia e farsi carico attraverso un percorso, che non è solo formale, di convogliare le eccellenze e le migliori energie del settore per rafforzare il made in italy. Sono certo che lungo il percorso numerosi nuovi compagni di viaggio si uniranno a noi. Questa è una chiamata aperta per tutti coloro che hanno a cuore il nostro paese e le sue immense ricchezze. La cucina è senza dubbio una delle principali" commenta Fedele Usai, Ceo di Condé Nast Italia. Il primo dei sei numeri da collezione, in edicola dal 2 luglio, è diretto da Massimo Bottura: lo chef di fama mondiale viene ritratto in copertina da JR, artista di fama mondiale. Tra i tanti contributor di prestigio compaiono anche Malcom Pagani, Andrea Grignaffini, Patrizia Re Rebaudengo, Camilla Baresani e Paolo Marchi, il fotografo Massimo Vitali. Il tutto mentre la testata sciorina alcuni numeri notevoli sul versante digitale: a giugno il sito de La Cucina Italiana ha registrato 3,76 milioni di utenti unici, mentre la fanbase complessiva sui social ha raggiunto gli 1,8 milioni di utenti, il 16% in più rispetto a un anno fa.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI