• Programmatic
  • Engage conference

04/09/2019
di Caterina Varpi

Calciomercato.com, record di traffico il 2 settembre con la chiusura del mercato estivo

Il sito guidato da Cosimo Baldini ha raggiunto ad agosto 75 milioni di sessioni e 175 milioni di pagine

calciomercato-hp.jpg

Giunti alla chiusura del mercato estivo, Calciomercato.com raggiunge un record di traffico sul sito. Nel solo giorno del 2 settembre, infatti, il sito ha visto affacciarsi 1,6 milioni di utenti unici, con un totale di oltre 10 milioni di pagine viste e 3,3 milioni di visite (fonte: Google Analytics). Per Cosimo Baldini, Amministratore: “Il risultato raggiunto non arriva per caso, Calciomercato.com ha un primato editoriale e tecnologico frutto di un grande lavoro di squadra. Ai numeri di agosto, con 75 milioni di sessioni e 175 milioni di pagine, faremo seguito con una grande stagione di calcio giocato, dove rimaniamo un sito di riferimento, grazie ad una redazione sempre più preparata e ad una squadra di editorialisti di grande qualità. Le novità dell’ autunno sono un ulteriore sviluppo dell’area video e podcast e grande attenzione al mondo esports. Per quanto riguarda i ricavi, prevedo un incremento di almeno il 10% sul 2018. Fa piacere sapere che secondo il Dipartimento di Management dell’ Università Cà Foscari di Venezia, la nostra azienda rientra nel top 5% per performance finanziarie di oltre 60 mila imprese esaminate”. Il sito aveva già segnato buoni risultati a giugno, con 55 milioni di sessioni, mentre nella settimana dall’8 al 14 luglio secondo i dati Audiweb Week, si è attestato tra i siti sportivi più letti in Italia con 2,7 milioni di utenti unici (ne abbiamo parlato qui). Interviene anche Stefano Agresti, Direttore Editoriale: "I risultati che Calciomercato.com ha ottenuto durante la sessione estiva delle trattative confermano un trend estremamente positivo, direi entusiasmante: sono sempre di più gli utenti che ci seguono e che dimostrano di apprezzare il nostro lavoro. Un riconoscimento dovuto all' attendibilità e alla crescente qualità dell'informazione che forniamo; un segnale che dà seguito agli eccellenti dati della prima parte del 2019, quando il mercato era chiuso e – nonostante questo – abbiamo avuto un seguito straordinario per i nostri contenuti su ogni questione che riguarda il calcio (commenti alle partite di firme conosciute e riconoscibili, notizie dai campi, informazioni di ogni tipo, opinioni autorevoli, iniziative). Questa estate è stata caratterizzata da una serie di trattative che ha appassionato il pubblico: si è cominciato con il mercato degli allenatori, mai così vivace, e si è finito con il clamoroso caso Icardi; in mezzo abbiamo vissuto molti altri eventi che hanno scatenato curiosità. Calciomercato.com è sempre stato presente sui fatti, raccontandoli con notizie e video esclusivi e con assoluta attendibilità. Una caratteristica, quest'ultima, che ci guida da sempre e che continueremo a coltivare con la massima cura.” Conclude Carlo Pallavicino, editore e fondatore del sito: “Il nuovo incredibile record di pagine lette appena raggiunto da Calciomercato.com conferma la conclamata fidelizzazione degli utenti verso il sito sportivo più longevo d’Italia che nel febbraio 2020 compirà 24 anni. La sfida, rinnovata con l’insediamento del Direttore Stefano Agresti quattro anni orsono e cioè di trasformare un sito di notizie in un vero giornale online, pare averci premiato in modo inequivocabile. Calciomercato.com informa, interpreta e anticipa gli avvenimenti grazie a una redazione di specialisti e agli opinionisti più famosi ed esperti d’Italia. Affronta inoltre inchieste esclusive sugli aspetti oscuri del calcio come nessun altro giornale online in Italia ha mai provato a fare. Questa completezza e originalità di contenuti rende Calciomercato.com un sito sempre “sul pezzo” 365 giorni all’anno con una media di 340 articoli al giorno.” Nel corso dello scorso campionato Calciomercato.com ha rinnovato la home page della versione desktop del sito, mentre è stato rinnovato ilBiancoNero.com, che ora sta accelerando nella produzione di video, e sono state anche rinnovate leggermente le Amp.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI