• Programmatic
  • Engage conference

06/05/2019
di Cosimo Vestito

AutoScout24 conferma WebAds come concessionaria

Il sito per la compravendita di auto, moto e veicoli commerciali rinnova per il sesto anno consecutivo la collaborazione con la struttura guidata dal Managing Director, Constantijn Vereecken

WebAds, dal 2013 partner per la pubblicità su di Autoscout24, è stata riconfermata come concessionaria esclusiva del sito per il sesto anno consecutivo. “La scelta di rinnovare con WebAds anche per il 2019 è figlia di un’ottima collaborazione pluriennale. Il team conosce ormai bene le nostre dinamiche, le peculiarità del sito e la nostra value propostion. Per un portale verticale e classified come AutoScout24 queste caratteristiche sono fondamentali perché ci posizionano in modo preciso e ci distinguono dall’offerta generalista e da siti di informazione automotive”, dichiara Michele Mango, Sales Director AS24, “Anche per i prossimi anni puntiamo a rimanere il sito di riferimento in Italia (ma anche in Europa) per il classified automotive e siamo sicuri che i ragazzi di WebAds ci daranno grandi soddisfazioni”. “Siamo molto felici di questa rinnovata partnership, che conferma l’ottima sinergia con l’Editore”, aggiunge Constantijn Vereecken, Managing Director WebAds, “L’obiettivo di WebAds è continuare a creare delle relazioni durature con clienti finali ed agenzie per dare un valore aggiunto alle campagne dei Brand che comunicano all’audience di AS24”. WebAds ha accompagnato la crescita di AutoScout24 negli ultimi cinque anni, in un mercato della pubblicità digitale che è molto cambiato e in cui il settore automotive è cresciuto in rilevanza, rispondendo alle crescenti esigenze degli inserzionisti e degli utenti, che fruiscono dell’esperienza di navigazione sempre più in mobilità – oggi AS24 conta quasi il 70% di traffico da mobile. Nell’ultimo anno le maggiori case automobilistiche hanno pianificato le proprie campagne su AS24, utilizzando anche i formati sviluppati interamente dall’editore come il Fireplace (Skin Homepage) e il Native presente nella pagina lista delle vetture ricercate dall’utente. Quest’ultimo nasce per essere perfettamente integrato nel look & feel del sito e per dare visibilità al marchio nel pieno rispetto dell’utente che sta per acquistare la propria auto. Inoltre, per entrambi i formati, è possibile aumentare l’esperienza dell’utente utilizzando un formato video in sostituzione dell’immagine statica. Grazie alle possibilità di targeting specifico - per modello, segmento, costo e molto altro, il marchio intercetta l’utente proprio nel momento in cui sta progettando il suo acquisto, arrivando a raggiungere segmenti di audience altamente profilati e in una fase cruciale del funnel.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI